Pubblicità

APA CALLS FOR REDUCTION OF VIOLENCE IN INTERACTIVE MEDIA USED BY CHILDREN AND ADOLESCENTS

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 297 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Based on an examination of the research that shows the negative influences of violence in interactive media on youth, the American Psychological Association (APA) today adopted a resolution recommending that all violence be reduced in video games and interactive media marketed to children and youth. Additionally, the APA also encourages parents, educators and health care providers to help youth make more informed choices about which games to play. The policy decision, made by the APA Council of Representatives, was adopted at the recommendation of a special Committee on Violence in Video Games and Interactive Media of the Media Psychology Division of APA, which reviewed the research indicating that exposure to violence in video games increases aggressive thoughts, aggressive behavior, and angry feelings among youth. In addition, this exposure reduces helpful behavior and increases physiological arousal in children and adolescents.

Research on media violence also revealed, that perpetrators go unpunished 73 percent of the time in all violent scenes. “Showing violent acts without consequences teach youth that violence is an effective means of resolving conflict. Whereas, seeing pain and suffering as a consequence can inhibit aggressive behavior”, says psychologist Elizabeth Carll, PhD, co-chair of the Committee on Violence in Video Games and Interactive Media.

Studies on learning also show that active participation may influence learning more than passive observation. “Violence in video games appear to have similar negative effects as viewing violence on TV, but may be more harmful because of the interactive nature of video games," says Dr. Elizabeth Carll, who is a private practitioner in New York and a past president of the Media Division of APA. “Playing video games involves practice, repetition, and being rewarded for numerous acts of violence, which may intensify the learning. This may also result in more realistic experiences which may potentially increase aggressive behavior,” added Carll.

tratto da APA.org - prosegui nella lettura dell'articolo

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Rottura di un rapporto (156631…

  Vu Thi Bich Diep, 28 Buongiorno,Io e il mio ragazzo non ci parliamo da due settimane. I motivi sono che lui si sente troppo stressato per colpa del...

Mi sento fuori dal mondo (1565…

  carol, 28 Sono una neo mamma di 28 anni, brasiliana, vivo in italia da quando ne ho 10.Il mio disagio purtroppo mi segue da quando sono piccola. Al...

Marito assente (156491757332)

  sossie, 50 Sono sposata da 25 anni ed ho due splendidi ragazzi di 15 e 11 anni. 10 anni fa dopo la nascita del secondo figlio mio marito di anni 50...

Area Professionale

Scrivere un articolo per farsi…

Prosegue la nostra guida su come scrivere un testo per il web. Nell'articolo precedente ci siamo preoccupati di progettare il testo in modo che fosse in grado d...

Articolo 30 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.30 (compenso professionale), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo se...

Articolo 29 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.29 (uso presidi), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo settimana spi...

Le parole della Psicologia

Lo stereotipo

Il termine stereotipo deriva dalle parole greche "stereos" (duro, solido) e "typos" (impronta, immagine, gruppo), quindi "immagine rigida". Si tratta di...

Androfobia

L’androfobia rientra nella grande categoria delle fobie e viene definita come paura degli uomini. Nelle femmine questa paura tende a determinare un’avversione p...

Algofilia

L’algofilia (dal greco ἄλγος "dolore" e ϕιλία "propensione") è la tendenza paradossale e patologica a ricercare il piacere in sensazioni fisiche dolorose. ...

News Letters

0
condivisioni