Pubblicità

Ascensore: perch ci sentiamo tutti in imbarazzo?

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 589 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Entriamo in ascensore ed immediatamente siamo colpiti da una certa sensazione di imbarazzo, sempre identica, nei confronti di chi si trova con noi a compiere il breve percorso verso il prossimo piano. Si tratta di un'evenienza cos Vernon Davis jersey comune che alcuni esperti di psicologia hanno deciso di indagarne le cause.

Sar anche a causa dell'imbarazzo, oltre che di una certa claustrofobia, che molti di noi preferiscono evitare l'ascensore ed optare per una camminata lungo le scale, anche quando essa  in salita? Un esperto di ascensori e dei comportamenti ad essi legati, proveniente dalla University of North Carolina ha deciso di fare chiarezza sulla questione.

Tratto da: "wellme.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Essere spocchioso... (15472251…

Paolo, 42     Quali sono i significati profondi e psicologici di una persona "spocchiosa" ? ...

Senso di colpa (1547112077890…

Pietro, 25     Buongiorno, intorno all’età tra i 10 e i 13 anni mi è capitato più volte di “toccare” (senza costrizione) mia cugina più piccola (...

Mio fratello ha tentato il sui…

Sofia, 19     Salve, scrivo per mio fratello. Si chiama Lorenzo ed ha 19 anni. ...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Abulia

Dal greco a-bule (non – volontà) indica uno stato soggettivo di mancanza o perdita della volontà. Si riferisce sia a un disturbo dell’attività intenzionale, pe...

Il pregiudizio

Similare alla connotazione più negativa di uno stereotipo, in psicologia un pregiudizio (dal latino prae, "prima" e iudicium, "giudizio") è un'opinione preconce...

Anedonia

Il termine anedonia venne coniato da Ribot nel 1897  e descrive l’assoluta incapacità nel provare piacere, anche in presenza di attività normalmente piacev...

News Letters

0
condivisioni