Pubblicità

Aspetti psicologici dell’utilizzo di Instagram

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 8015 volte

3 1 1 1 1 1 Votazione 3.00 (2 Voti)

Le motivazioni che spingono all'uso di Instagram differiscono da quelle di altri Social-Media

instagramUna nuova ricerca pubblicata sul Journal Computers in Human Behaviour ha scoperto quali sono le ragioni principali che spingono le persone a utilizzare Instagram, così come le motivazioni sottese alla condivisione costante di foto e video.

Lo studio, condotto da Pavica Sheldon e Katherine Bryant della University of Alabama, è stato effettuato su un campione di 239 universitari; il primo dato riguarda una differenza nelle motivazioni che spingono all’uso di Instagram rispetto a Facebook, così come di altri social-media.

Pubblicità

Sono stati individuati quattro motivi principali:

  1. Sorveglianza\conoscenza degli altri: la motivazione più influente riguarda l’interazione con i propri amici, sorvegliare le attività di altre persone e curiosare rispetto a quello che gli altri condividono. Tali informazioni, compreso lo stato di relazione e il numero di amici, può essere infatti scoperto con un rapido scorrimento dei loro messaggi.
  2. Documentazione: i partecipanti utilizzano Instagram anche per rappresentare la propria vita attraverso la condivisione di foto, ricordare eventi speciali, fornire quindi informazioni personali al mondo che li circonda. I ricercatori hanno notato che Instagram può agire come una sorta di album fotografico virtuale per molte persone.
  3. Tranquillità: Instagram è utilizzato per migliorare lo status sociale di una persona, senza dovervi interagire in modalità face to face; questo consente una maggiore tranquillità nell’auto-promuoversi.
  4. Creatività: la motivazione meno influente riportata riguardava l’utilizzo di Instagram per sviluppare o affinare abilità artistiche nella modificazione di fotografie.

Ulteriore elemento interessante è che i ricercatori hanno scoperto che la presenza di un tratto narcisistico di personalità influenza l’utilizzo di Instagram; attraverso la possibilità di controllare completamente il modo in cui possono presentarsi agli altri, i narcisisti possono postare e manipolare le foto per far sì che sia se stessi che le proprie vite appaiano in un determinato modo.

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

Tags: video foto narcisismo social media motivazioni Instagram condivisione

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Difficoltà nello studio per un…

Annesin, 75 Gentili Signori,ho bisogno di un consiglio, perché vorrei dare una mano a una persona a me cara per un problema piccolo, ma che la inquieta per g...

Depressione (1557401609185)

Victoria, 22 Mi sveglio già stanca, da troppo tempo ormai, quasi da sempre. Mio padre è tornato a casa ieri sera, ha iniziato a sistemare la spesa in cucina ...

Ipocondria (1556980274713)

 Kiki, 30 Salve,Avrei bisogno di un consulto riguardo una persona a me molto vicina e molto cara, la quale soffre di ipocondria. Fortunatamente non ha...

Area Professionale

Articolo 17 - il Codice Deonto…

Anche questa settimana proseguiamo su Psiconline.it, con l'art.17 (segreto professionale e tutela della Privacy), il lavoro di analisi e commento, a cura d...

Articolo 16 - il Codice Deonto…

Su Psiconline.it proseguiamo, con il commento all'art.16 (comunicazioni scientifiche e anonimato), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini ch...

Articolo 15 - il Codice Deonto…

proseguiamo su Psiconline.it, con il commento all'art.15 (Collaborazioni con altri professionisti), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini c...

Le parole della Psicologia

I ricordi flashbulb

Le flashbulb memories (FBM o ricordi flashbulb) sono state definite per la prima volta da Brown e Kulik nel 1977 come ricordi fotografici vividi, dettagliati e ...

Elettroshock

Di solito, la TEC, eseguita in anestesia, è una tecnica scevra da collateralità e con bassa incidenza di mortalità. ...

Pedofilia

  Con il termine pedofilia si intende un disturbo della sessualità di tipo parafilico, caratterizzato da intensi e ricorrenti impulsi o fantasie sessuali ...

News Letters

0
condivisioni