Pubblicità

Atteggiamento positivo negli anziani e resilienza

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 2980 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

I ricercatori hanno scoperto che persone con un atteggiamento più positivo verso l’invecchiamento erano resilienti nel fronteggiare lo stress, con una minore esperienza di emozioni negative.

anziane resilienzaUna nuova ricerca pubblicata sul Journal of Gereontology: Psycholocial Sciences, ha evidenziato come un atteggiamento positivo verso l’invecchiamento renda gli anziano più resilienti nel fronteggiare situazioni di stress.

Molte ricerche hanno indagato le modalità con cui gli anziani rispondono allo stress, ottenendo risultati diversi tra loro: alcuni studi hanno trovato che gli anziani siano meno resilienti rispetto ad adulti più giovani nel rispondere allo stress; alcuni hanno invece riscontrato che siano più resilienti e altri non hanno trovato nessuna differenza.

Gli autori del presente studio hanno quindi cercato di capire se sono gli adulti più anziani con atteggiamento positivo più resilienti durante l’invecchiamento rispetto ad adulti più anziani con atteggiamenti negativi.

La risposta è stata affermativa. I partecipanti allo studio erano 43 soggetti con età compresa tra i 60 e i 96 anni, i quali hanno dovuto compilare un questionario al giorno per otto giorni consecutivi, in cui veniva chiesto che tipologia di stress veniva esperita in quello specifico giorno, così come la presenza di emozioni negative, come irritabilità, paura o disagio.

Dall’analisi dei risultati i ricercatori hanno scoperto che persone con un atteggiamento più positivo verso l’invecchiamento erano resilienti nel fronteggiare lo stress, con una minore esperienza di emozioni negative.

Al contrario, i partecipanti con atteggiamenti più negativi verso l’invecchiamento mostravano un forte aumento delle emozioni negative nei giorni in cui esperivano maggiore stress.

È importante sottolineare, che gli atteggiamenti negativi influenzano la qualità della vita e risposte emotive negative allo stress sono state associate con un aumento del rischio per la salute cardiovascolare.

Tali risultati non possono essere ovviamente generalizzati, precisano gli autori, in quanto gli atteggiamenti verso l’invecchiamento variano ampiamente tra le diverse culture.

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Stai cercando un pubblico specifico interessato alle tue iniziative nel campo della psicologia?
Sei nel posto giusto.
Attiva una campagna pubblicitaria su Psiconline
logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: resilienza emozioni positive emozioni negative atteggiamenti positivi anziani atteggiamenti negativi fronteggiare lo stress

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Aplasia

Con il termine Aplasia si intende il mancato sviluppo di un tessuto o di un organo.  Deriva da un disfunzionamento delle cellule o dei tessuti che porta...

Cinofobia

Il cane è da sempre l’animale più amato dagli esseri umani, ormai è proverbiale la definizione “migliore amico dell’uomo” e in effetti la storia conferma questa...

Anomia

L' anomia è un deficit specifico della denominazione di oggetti, presente in diversi gradi nell' Afasia, mentre le altre componenti del linguaggio risultan...

News Letters

0
condivisioni