Pubblicità

Autism theory put to the test with new technology

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 254 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Next time you lose your car keys and enlist the family to help you search, try a little experiment. After your spouse searches an area, go and look in the same place. It will likely feel strange, even irritating to both of you - and that’s because you may be fighting an ancient, hard-wired, human behaviour pattern. The behavioural phenomenon is called ‘inhibition of return’ and for our ancient hunter-gatherer ancestors it made a lot of sense.

As Dr. Tim Welsh explains, “This behaviour likely developed through evolution to increase search efficiency. Returning to search an area that someone else has already searched doesn’t make a lot of sense from a survival point of view because they’ve either found the food and eaten it, or there’s no food there.” Inhibition of return has been well-documented over the years, but Welsh is interested in measuring exactly how the actions of another individual affect our own, and whether people with autism react differently than the rest of the population. To test this Welsh, a professor in the Faculties of Kinesiology and Medicine, came up with a unique and elegant experiment that uses some cutting-edge technology. In Welsh’s set-up, two subjects sit across from each other wearing, liquid crystal goggles. They are told to reach for a lighted target in front of them.

Tratto da "Eurekalert.org"- prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Aiuto (1539692710493)

JESSICA,40     Vivo un periodo difficile, dove l'ex del mio compagno fa di tutto per farti saltare le rotelle...e ci riesce, mi spia nei social, ...

Che cos'ho? (1539793185617)

Jules, 26     Sono una persona che se le da fastidio qualcosa si toglie dalla situazione senza rompere troppo le scatole ma se vengo tirata in me...

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Acrofobia

L'acrofobia è definita come una paura dell'altezza. A differenza di una fobia specifica come l'aerofobia, ossia la paura di volare, l'acrofobia può generare uno...

Workaholism

Il workaholism, o dipendenza dal lavoro, può essere definito come “una spinta interna irresistibile a lavorare in maniera eccessivamente intensa”. Esso è consid...

Empatia

Il termine empatia si riferisce alla capacità di una persona di partecipare ai sentimenti di un'altra, nel “mettersi nei panni dell’altro”, entrando in sintonia...

News Letters

0
condivisioni