Pubblicità

Bambini all'asilo

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 401 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Una ricerca su scala nazionale della Ewing Marion Kauffman Foundation ha ribadito l’importanza delle prime relazioni dei bambini che si apprestano a frequentare l’asilo e la necessità di prepararli adeguatamente dal punto di vista sociale ed emotivo in questo delicato momento. “Il problema dei bambini che cominciano l’asilo – spiega il dott. Ross Thompson, docente di psicologia all’Università del Nebraska – risiede non tanto nell’apprendimento, quanto piuttosto nella capacità di tollerare la frustrazione dell’ambiente nuovo e di seguire le istruzioni degli operatori ..”. “I risultati dello studio – aggiunge la dott.ssa Lisa Klein, esperta in strategie educative alla Kauffman Foundation - mostrano che ci sono chiari collegamenti tra la preparazione che il bambino riceve alla nascita e quanto si osserverà più tardi all’asilo nel suo comportamento: per esempio, i bambini che non hanno ricevuto una adeguata stimolazione complessiva durante il periodo di sviluppo dei primi mesi di vita cominciano l’asilo già in una condizione di netto svantaggio rispetto agli altri..”.

La ricerca sottolinea anche la necessità di un maggiore consolidamento della relazione affettiva tra bambino ed educatore, in modo da poter intervenire con successo anche nei casi di svantaggio sociale e di famiglie a rischio. Anche in ambito di politiche sociali si richiede una migliore qualità dei programmi educativi diretti alla prima infanzia, in modo da poter attenuare le conseguenze negative proprie degli ambienti più poveri e marginali.

“E’ una politica di prevenzione che apre nuovi orizzonti nella riforma delle strategie educative – dice la dott.ssa Joan Lombardi, direttrice del Children’s Project - che mira a garantire una migliore assistenza per i bambini con svantaggio sociale attraverso una maggiore qualità e continuità del servizio loro fornito negli asili ..”.

tratto da: “Report says many pupils lack the social and emotional skills to succeed” - Kansas City Star – Sept.02

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Essere spocchioso... (15472251…

Paolo, 42     Quali sono i significati profondi e psicologici di una persona "spocchiosa" ? ...

Senso di colpa (1547112077890…

Pietro, 25     Buongiorno, intorno all’età tra i 10 e i 13 anni mi è capitato più volte di “toccare” (senza costrizione) mia cugina più piccola (...

Mio fratello ha tentato il sui…

Sofia, 19     Salve, scrivo per mio fratello. Si chiama Lorenzo ed ha 19 anni. ...

Area Professionale

Un articolo alla volta - Comme…

Catello Parmentola ed Elena Leardini introducono il loro impegno con i visitatori di Psiconline.it a commentare, articolo dopo articolo, il Codice Deontologico ...

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Le parole della Psicologia

Fobie

Nel DSM-IV la fobia specifica è definita come la "paura marcata e persistente, eccessiva o irragionevole, provocata dalla presenza o dall'attesa di un oggetto o...

Atassia

L’atassia è un disturbo della coordinazione dei movimenti che deriva da un deficit del controllo sensitivo. ...

Ecofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata di rimanere da soli nella propria casa Una paura comune a molti che spesso si associa ad altre...

News Letters

0
condivisioni