Pubblicità

Bambini: l’importanza di educarli al benessere interiore

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 354 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Essere genitori non è mai stato semplice. Di questi tempi, poi, forse, è ancora più complicato. Reduci da una vita votata allo schizofrenia, gli adulti di oggi non hanno tempo e strumenti per crescere i propri figli a tutti i livelli. Se la strada della vita di ogni più piccola creatura può rivelarsi lunga e tortuosa, è pur vero che spesso viene considerata tale solo perché mancano nozioni fondamentali. Eh sì, perché siamo tutti pervasi da mille teorie, informazioni, concetti, a tal punto da dimenticarci chi siamo e perché siamo ospiti passeggeri su questo Pianeta.

 


Bombardati da tv, videogiochi, computer, radio… i cuccioli d’uomo di oggi assorbono come spugne impulsi, informazioni di ogni genere. Ma tutto questo serve davvero a crescere? Come può un bambino riuscire a districarsi da questa incredibile selva di dati?
Senz’altro l’aiuto più importante è quello dato – o che dovrebbe essere dato – dalla famiglia, ma anche gli insegnanti giocano, per ovvi motivi, un ruolo fondamentale. Ma cosa accade se questo tipo di educazione rimane superficiale, ossia solo ancorato alla conoscenza intellettuale? Mero nozionismo? Accade che il bambino è privo degli strumenti essenziali per crescere come dovrebbe.

 

 

Tratto da: "lastampa.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Lallazione (le fasi)

La lallazione (o bubbling) è una fase dello sviluppo del linguaggio infantile che inizia dal quinto-sesto mese di vita circa. Essa consiste nell’em...

Tocofobia

Il termine tocofobia deriva dai due termini greci tocòs = parto e fobos (paura, timore). ...

Anedonia

Il termine anedonia venne coniato da Ribot nel 1897  e descrive l’assoluta incapacità nel provare piacere, anche in presenza di attività normalmente piacev...

News Letters

0
condivisioni