Pubblicità

Basta cambio vita! Quando le paure soffocano le motivazioni

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 363 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Spesso sentiamo il desiderio di mollare tutto e cambiare vita radicalmente. Ma attenzione: ansia, timore e incertezza del futuro condizionano la possibilità di aprirsi nuove strade.
Lavoro, famiglia, stress; pochi stimoli e tanti impegni, ma anche delusioni e voglia di avventura. Sempre più spesso si ha voglia di un cambiamento radicale, per lasciarsi tutto alle spalle e andare alla ricerca di nuove emozioni. O più semplicemente realizzare i propri sogni. Professionali, affettivi o biologici che siano, i cambiamenti rappresentano una sfida importante che determina anche uno stato di ansia e, in alcuni casi, genera “resistenza”.

Lasciare la vita vecchia per una nuova oltre ad un sentimento di eccitazione, suscita ansie e timori:«ogni tipologia di cambiamento è una questione di portata “esistenziale” - spiega il dottor Vincenzo De Blasi - che necessita di una visione complessa dei fenomeni che lo caratterizzano e di una lettura multidisciplinare (psicologica, sociologica, biologica, antropologica, filosofica). L’essere umano si sviluppa sin dalla nascita, attraverso tappe evolutive che si susseguono “naturalmente”, processi e microprocessi di cambiamento, individuali e di gruppo, a volte graduali e meno evidenti, altre volte più marcati.

Tratto da: "psicologiepsicoterapeuti.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Perdita improvvisa di un genit…

lorena, 26 Salve, innanzitutto ringrazio per questa preziosa opportunità. Scrivo questo messaggio per conto del mio fidanzato, lo stesso ha infatti perso il ...

Disturbo bipolare dell'umore (…

settepassi, 63 Soffro da circa 8 anni di DISTURBO BIPOLARE dell' UMORE, almeno così mi è stato diagnosticato. ...

Il mio compagno (156087164017)

Simy, 42 Il mio compagno è un uomo straordinario, nn mi fa mancare nulla materialmente, ama i miei figli (avuti da un matrimonio precedente). ...

Area Professionale

Articolo 22 - il Codice Deonto…

Con il commento all'art. 22 (ruolo professionale dello psicologo) prosegue su Psiconline.it il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che, sett...

Articolo 21 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.21 (insegnamento strumenti e tecniche psicologiche), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardi...

Articolo 20 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.20 (didattica e deontologia), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo s...

Le parole della Psicologia

Musofobia

Il termine musofobia, che deriva del greco μῦς (mys) che significa "topo", è la paura persistente ed ingiustificata per i topi, più in generale per i roditori. ...

Pedofilia

  Con il termine pedofilia si intende un disturbo della sessualità di tipo parafilico, caratterizzato da intensi e ricorrenti impulsi o fantasie sessuali ...

Gelosia retroattiva

La gelosia retroattiva prende anche il nome di sindrome di Rebecca, nome ispirato dal film di Alfred Hitchcock, ovvero Rebecca la prima moglie, tratto dal roman...

News Letters

0
condivisioni