Pubblicità

Boys May Find Talking About Problems A ‘Waste of Time’

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 526 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

A recent study sheds new light on why many males have difficulty discussing their problems with others — they tend to not think it is particularly useful.
“For years, popular psychologists have insisted that boys and men would like to talk about their problems but are held back by fears of embarrassment or appearing weak,” said researcher Dr. Amanda J. Rose, associate professor of psychological sciences at the University of Missouri.

 

 

“However, when we asked young people how talking about their problems would make them feel, boys didn’t express angst or distress about discussing problems any more than girls. Instead, boys’ responses suggest that they just don’t see talking about problems to be a particularly useful activity.”
Researchers conducted four different studies that included surveys and observations of nearly 2,000 children and adolescents. They discovered girls had positive expectations for how talking about problems would make them feel, such as expecting to feel cared for, understood and less alone. Surprisingly, boys were no more likely than girls to say that talking about problems would cause them to be embarrassed, or be worried that they would be teased, or feel bad about not taking care of the problems themselves.

 

 

Tratto da: "psychcentral.com" - Prosegui nella lettura dell'articolo

 

 


 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobie, paranoie (1579177546962…

Bibby, 40 anni Salve ho 40 anni 2 figli ho perso mia madre 10 anni fa e da allora si è acutizzato tutto paure fobie ansie ancora non ho accettato e provo fan...

Ansia e panico (1579815239457)

Mmonic, 17 anni   Vi contatto perché non so come fare, come reagire e come trovare una soluzione. Negli ultimi mesi ho il terrore di andare a scuola f...

Ho paura delle conseguenze di …

Orchidea55, 20 anni     Salve Dott.re/ssa, innanzitutto vorrei ringraziarvi  per il servizio che offrite.Sono una ragazza di 20 anni. Non ho...

Area Professionale

E' esplosa la psicologia onlin…

In piena crisi mondiale da Coronavirus è improvvisamente esplosa la psicologia online. Su consiglio del CNOP e obbligati dalle circostanze, molti psicologi e ps...

Gli psicologi nell'emergenza. …

Monica Isabella Ventura, Presidente di Psicologi Emergenza Abruzzo (PEA), ripercorre in poche righe l'esperienza diretta degli psicologi abruzzesi di fronte all...

Quello che emerge nell’emergen…

L'emergenza per il Covid-19 ha portato la comunità degli psicologi ad applicare nuove e più attuali forme di sostegno psicologico. Una riflessione sulle implica...

Le parole della Psicologia

Atassia

L’atassia è un disturbo della coordinazione dei movimenti che deriva da un deficit del controllo sensitivo. ...

Agrafia

Il termine Agrafia deriva dal greco a-grapho (non-scrivo), indica la perdita parziale (paragrafia) o totale della capacità di scrivere, che insieme a quella d...

Egocentrismo

L’egocentrismo è l'atteggiamento e comportamento del soggetto che pone se stesso e la propria problematica al centro di ogni esperienza, trascurando la presenza...

News Letters

0
condivisioni