Pubblicità

Brain chemical potential new hope in controlling Tourette Syndrome tics

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 260 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

A chemical in the brain plays a vital role in controlling the involuntary movements and vocal tics associated with Tourette Syndrome (TS), a new study has shown.
The research by psychologists at The University of Nottingham, published in the latest edition of the journal Current Biology, could offer a potential new target for the development of more effective treatments to suppress these unwanted symptoms.
The study, led by PhD student Amelia Draper under the supervision of Professor Stephen Jackson, found that higher levels of a neurochemical called GABA in a part of the brain known as the supplementary motor area (SMA) helps to dampen down hyperactivity in the cortical areas that produce movement.
By reducing this hyperactivity, only the strongest signals would get through and produce a movement.
Amelia said: “This result is significant because new brain stimulation techniques can be used to increase or decrease GABA in targeted areas of the cortex. It may be possible that such techniques to adjust the levels of GABA in the SMA could help young people with TS gain greater control over their tics.”




Tratto da psypost.org. Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Difficoltà nei rapporti sessua…

Emilio, 20     Salve, sono Emilio, ho 20 anni. ...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Blesità

Per blesità si intende il difetto di pronuncia provocato da una situazione anomala degli organi della fonazione o dalla loro alterata motilità, con conseguente ...

Odio

Sentimento antitetico all'amore, caratterizzato dal desiderio durevole di danneggiare o distruggere uno specifico oggetto che può essere anche il proprio Sé o l...

Afasia

L’afasia è un disturbo della formulazione e della comprensione di messaggi linguistici, che consegue a lesioni focali cerebrali, in persone che avevano in pre...

News Letters

0
condivisioni