Pubblicità

Bullying Research Looks To Twitter

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 647 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Hundreds of millions of daily posts on the social networking service Twitter are providing a new window into bullying - a tough nut to crack for researchers.
"Kids are pretty savvy about keeping bullying outside of adult supervision, and bullying victims are very reluctant to tell adults about it happening to them for a host of reasons," says Amy Bellmore, a University of Wisconsin-Madison educational psychology professor. "They don't want to look like a tattletale, or they think an adult might not do anything about it."

Yet typical bullying research methods rely on the kids - victims and bullies alike - to describe their experiences in self-reporting surveys.
"For a standard study we may get access to students from one grade in one school," Bellmore says. "And then we get a one-time shot at it. We get one data collection point in a school year from these kids. It's very labor- and time-intensive."

Tratto da: "medicalnewstoday.com" Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Aiuto urgente (1554296627141)

Virginia, 17     Avrei urgentemente bisogno di aiuto, soffro d'ansia da qualche anno e, adesso che mi sono momentaneamente ritirata dalla scuol...

Collega con manie ossessive co…

Rebecca, 29     Buongiorno vorrei un consiglio su come rapportarmi con una collega arrivata in studio da pochi mesi con contratto a termine rin...

Confusione e stress (155330395…

Elena, 22     Buonasera, cercherò di spiegare al meglio la mia situazione. Ho 22 anni e sono fidanzata con R. da quasi 8 anni e ho una bambina ...

Area Professionale

Articolo 13 - il Codice Deonto…

Proseguiamo, con il commento all'art.13 (obbligo di referto o di denuncia), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo settim...

La nera depressione e il Confi…

Elementi prognostici ed esperienze traumatiche nel Test I.Co.S. Un caso clinico di depressione analizzato ed illustrato attraverso l'utilizzo del Test Indice de...

Articolo 12 - il Codice Deonto…

Prosegue, con l'art.12, il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini. Articolo 12 L...

Le parole della Psicologia

Coulrofobia

Il nome è difficile, quasi impossibile da pronunciare: coulrofobia. ...

Prosopoagnosia

La prosopoagnosia (o prosopagnosia) è un deficit percettivo del sistema nervoso centrale che impedisce il riconoscimento dei volti delle persone (anche dei fami...

Il Problem Solving

Il termine inglese problem solving indica il processo cognitivo messo in atto per analizzare la situazione problemica ed escogitare una soluzione. E’ un'attivit...

News Letters

0
condivisioni