Pubblicità

Cannabis: agisce anche sulle ossa

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 184 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Se pensate che la cannabis sia poco dannosa per l'organismo, o che comunque agisca solo sul cervello, probabilmente vi state sbagliando. Questa sostanza causerebbe infatti un degenerazione delle ossa, rendendole più fragili. A sostenerlo è uno studio condotto da un'equipe di ricercatori dell'Università di Aberdeen, recentemente pubblicato sulla rivista specializzata Nature Medicine.

Il lavoro svolto dai britannici promette di aprire nuove prospettive nella cura dell'osteoporosi, una malattia che solo in Italia colpisce circa 5 milioni di abitanti. I ricercatori hanno osservato gli effetti della cannabis sui topi di laboratorio, verificando come questa sostanza riesca a legarsi ai recettori delle ossa in modo del tutto simile a quello tipico di altre sostanze naturalmente prodotte dall'organismo (endocannabinoidi).

tratto da Jugo.it - prosegui nella lettura dell'articolo


0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Cinofobia

Il cane è da sempre l’animale più amato dagli esseri umani, ormai è proverbiale la definizione “migliore amico dell’uomo” e in effetti la storia conferma questa...

Anosognosia

Il termine, che deriva dal greco, significa letteralmente “mancanza di conoscenza sulla malattia”. Per la precisione, “nosos” significa malattia, “gnosis” sta p...

Fissazione

Nel linguaggio comune, quando parliamo di fissazioni, ci riferiamo a comportamenti che la persona ha sempre messo in atto, che sono diventati abituali e che la ...

News Letters

0
condivisioni