Pubblicità

Certe riviste possono inneggiare alla violenza sessuale

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 389 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

In molte riviste maschili la donna diviene oggetto di sessualizzazione. E questo spesso appare evidente già dalle foto pubblicate. Tuttavia, anche le considerazioni sulle donne che vengono riportate nelle pagine non sembrano essere delle migliori, anzi, secondo alcuni ricordano molto quelle degli stupratori. Ecco quanto asserisce uno studio condotto dai ricercatori dell’Università del Surrey (Uk).

 

 

Tale studio – a detta degli psicologi – mette in evidenza il pericolo della sessualizzazione della donna attraverso i media. Ma potrebbe anche divenire un potente strumento perché ciò non accada più. A ogni modo, per comprendere l’entità del fenomeno, i ricercatori hanno coinvolto un gruppo di uomini di età compresa fra i 18 e i 46 anni a cui poi è stato mostrato un elenco di considerazioni e giudizi sulle donne ripresi dai magazine inglesi “for men only” più conosciuti, più un altro elenco compilato, inizialmente a insaputa dei partecipanti, con i giudizi raccolti per mezzo di interviste ad alcuni stupratori convinti e precedentemente condannati per reati sessuali.

 

 

Tratto da: "lastampa.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia di perdere i propri cari…

Rita, 22     Salve, parlo a nome del mio fidanzato che non sa che sto scrivendo qui. ...

Madre (1540532640215)

Giusi, 60     Non riusciamo a relazionarci con nostro figlio di 31 anni. ...

Senso di colpa di per aver det…

Delia, 36     Mio figlio di tre anni e mezzo, sta avendo difficoltà ad ambientarsi alla scuola materna. ...

Area Professionale

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Le parole della Psicologia

Oggetto

“Lo sviluppo delle relazioni oggettuali è un processo mediante il quale la dipendenza infantile dall’oggetto cede a poco a poco il passo ad una dipendenza matur...

Riserva cognitiva

Alla fine degli anni Ottanta viene riconosciuta e definita la capacità individuale di resistere al deterioramento cognitivo fisiologico o patologico. Possono e...

Desiderio

Tra Freud e Lacan: Dalla ricerca dell’Altro al Desiderio dell’Altro. Il desiderio, dal latino desiderĭu(m), “desiderare”, fa riferimento ad un moto intenso d...

News Letters

0
condivisioni