Pubblicità

Cervello: basta un po' di corrente per imparare più in fretta

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 503 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Uno studio ha dimostrato che applicando in modo non invasivo né doloroso una lieve corrente elettrica al cervello per 20 minuti, si possono migliorare le prestazioni imparando più in fretta dagli errori.Si può potenziare la capacità del cervello di una persona di imparare, anche dai propri errori, senza somministrarle farmaci o sottoporla a trattamenti invasivi? Uno studio pubblicato sul Journal of Neuroscience sostiene di sì, e porta come prova i risultati di diversi esperimenti svolti applicando una leggera corrente elettrica al cervello, attraverso una banda elastica posta intorno al cranio dei partecipanti.
La fascia conteneva due elettrodi, anodo e catodo posti in cima alla testa e sul mento del soggetto e i ricercatori, dopo averla posizionata, vi facevano scorrere corrente a bassa intensità per 20 minuti: quella che si definisce stimolazione transcranica a corrente continua.

 


Tratto da www.panorama.it- Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Perdere le persone importanti …

  Crazy, 48 anni Buonasera, chiedo come si fa ad accettare prima la perdita di un marito e dopo poco quella di un fratello. {loadposition pub3} &n...

Ragazzo insicuro e con ansia d…

Annie, 27 anni       Buonasera! In psicologia, i cinque fattori che elencherò possono essere correlati l'uno all'altro oppure no?* Ansia d...

Situazione complessa [16102055…

  Nanna, 30 anni Ciao, ho cambiato città e lavoro per il mio compagno e ora siamo arrivati a un punto che in ogni discussione lui prende la valigia ...

Area Professionale

Protocollo CNOP-MIUR, Bandi e …

Brevi considerazioni sul Protocollo CNOP-MIUR per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche e sue implicazioni/intersezioni con il Codice Deontologi...

Il pensiero innovativo di Irvi…

Le opere di Irvin Yalom pongono una domanda di vasta portata: è ora che gli psicoanalisti e gli psicoterapeuti rivelino di più ai loro pazienti? E, oltre a sfid...

Psicoterapia: quali effetti su…

Uno studio pubblicato nella rivista “Psychotherapy Research” evidenzia che lavorare come psicoterapeuta e con la psicoterapia ha implicazioni complesse, sia pos...

Le parole della Psicologia

Mania

L. Binswanger (Melanconia e mania, 1960) ha messo in evidenza come nella mania vi sia una destrutturazione della dimensione temporale della vita psichica che no...

Sentimento

Il sentimento è quella risonanza affettiva, meno intensa della passione e più duratura dell’emozione, con cui il soggetto vive i suoi stati soggettivi e gli asp...

Emozione

Reazione affettiva a uno stimolo ambientale che insorge repentinamente e ha breve durata, come ad esempio paura, rabbia tristezza, gioia, disgusto, attesa. sorp...

News Letters

0
condivisioni