Pubblicità

Cervello: Italiani scoprono come l'occhio cattura i dettagli

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 175 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Immaginate uno splendido paesaggio, una foresta e magari un bel cervo nascosto tra la boscaglia: se anche in lontananza riuscite a distinguere e godere dell'immagine, scorgendo gli alberi e anche l'animale nella macchia, e' merito di piccolissimi impercettibili movimenti dell'occhio che ''rinfrescano l'immagine'' in tempo reale, un po' come si aggiorna una pagina internet, permettendo cosi' di percepire ogni dettaglio di essa.

La scoperta di uno dei trucchi che i nostri occhi usano per vedere i dettagli, che ci da' quindi acuita' visiva, si deve a un team di ricercatori italiani che lavorano presso l'Universita' di Boston diretto da Michele Rucci, in America da 14 anni dopo la laurea in ingegneria a Firenze. La scoperta, resa nota questa settimana sulla rivista Nature, e' importante non solo perche' risponde a una domanda vecchia decenni, ovvero qual e' la funzione dei 'movimenti di fissazione' dell'occhio, ma anche perche' alcune condizioni come il nistagmo congenito (in cui questi movimenti sono alterati) sono associate a deficit visivi.

Tratto da "yahoo.com" - prosegui nella lettura dell'articolo


0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Difficoltà nei rapporti sessua…

Emilio, 20     Salve, sono Emilio, ho 20 anni. ...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Limerence (o ultrattaccamento)…

È uno stato cognitivo ed emotivo caratterizzato da intenso desiderio per un'altra persona. Il concetto di Limerence (in italiano ultrattaccamento) è stato elab...

Idrofobia

L'idrofobia, chiamata anche in alcuni casi talassofobia, è definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata per i liquidi, in particolare dell’acq...

Gimnofobia

Il termine, dal greco “gymnos” (nudo) e “phobos” (paura), definisce la paura persistente, anormale ed ingiustificata per la nudità Coloro che soffrono di quest...

News Letters

0
condivisioni