Pubblicità

Chemical Suicides, Popular in Japan, Are Increasing in the U.S.

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 350 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

In Japan it is known as detergent suicide, a near-instant death achieved by mixing common household chemicals into a poisonous cloud of gas.
By some counts, more than 2,000 people there have taken their own lives, inhaling the gas — in most cases hydrogen sulfide — in cars, closets or other enclosed spaces. The police now say they are seeing an increasing number of similar suicides in the United States, inspired by Web sites that carry recipes for the chemical mix as well as detailed instructions on how to use it.

 

And as in Japan, where the suicides have caused whole neighborhoods to be evacuated and sent dozens of people to the hospital, the desperate and despondent are not the only victims.
Of 72 chemical suicides experts have documented in the United States since 2008, at least 80 percent have resulted in injuries to police officers, firefighters, emergency workers or civilians exposed to the gas, despite the efforts of suicide victims to protect others by putting warning signs on car windows or closet doors, said Deputy Chief Jacob Oreshan of the New York State Office of Fire Prevention and Control, who has been tracking the cases.

 

Tratto da: "nytimes.com" - Prosegui nella lettura dell'articolo

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia di perdere i propri cari…

Rita, 22     Salve, parlo a nome del mio fidanzato che non sa che sto scrivendo qui. ...

Madre (1540532640215)

Giusi, 60     Non riusciamo a relazionarci con nostro figlio di 31 anni. ...

Senso di colpa di per aver det…

Delia, 36     Mio figlio di tre anni e mezzo, sta avendo difficoltà ad ambientarsi alla scuola materna. ...

Area Professionale

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Le parole della Psicologia

Affetto

L'affetto (dal latino adfectus, da adficere, cioè ad e facere, che significa "fare qualcosa per") è un sentimento di particolare intensità, che lega una persona...

Barbiturici

Con il termine Barbiturici si indica quella classe di farmaci anestetici, antiepilettici ed ipnotici, derivati dall’acido barbiturico (o malonilurea), che hanno...

Mobbing

Il termine mobbing deriva dall’inglese “to mob” e significa assalire, soffocare, malmenare. Questo termine fu utilizzato per la prima volta in etologia da Konra...

News Letters

0
condivisioni