Pubblicità

Chi sono i seduttori del web?

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 412 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Ci sono quasi 25 milioni di single in Italia. I dati parlano da soli: negli ultimi cinque anni il numero di famiglie con un solo componente è andata via via aumentando: a Milano una casa su due è occupata da un single. 

Un successo crescente
In Europa, 35 milioni di persone, ossia un single su quattro, naviga sui siti d’incontri. Ma come spiegare questo successo? Innanzitutto, la nostra società ci offre sempre meno tempo e occasioni, rendendo difficile oggi incontrare l’anima gemella. Il web rappresenta un vantaggio innegabile : permette di connettersi 24 ore su 24 e di incontrare 10 o 100 persone in più rispetto al bar all’angolo o alla serata in discoteca. Ma il vantaggio principale è certamente la possibilità di conoscersi prima di incontrarsi. S’inverte così l’ordine naturale: si decide di incontrare fisicamente la persona quando già si avverte un buon feeling, invece che abbordare qualcuno per poi scoprire che si hanno dei punti comuni…e come sottolinea il sociologo Pascal Lardellier, «inciamparesullo schizzato di turnoa livello virtuale, è comunque meno deludente emotivamente parlando!».

Tratto da: "doctissimo.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Perdita improvvisa di un genit…

lorena, 26 Salve, innanzitutto ringrazio per questa preziosa opportunità. Scrivo questo messaggio per conto del mio fidanzato, lo stesso ha infatti perso il ...

Disturbo bipolare dell'umore (…

settepassi, 63 Soffro da circa 8 anni di DISTURBO BIPOLARE dell' UMORE, almeno così mi è stato diagnosticato. ...

Il mio compagno (156087164017)

Simy, 42 Il mio compagno è un uomo straordinario, nn mi fa mancare nulla materialmente, ama i miei figli (avuti da un matrimonio precedente). ...

Area Professionale

Articolo 22 - il Codice Deonto…

Con il commento all'art. 22 (ruolo professionale dello psicologo) prosegue su Psiconline.it il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che, sett...

Articolo 21 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.21 (insegnamento strumenti e tecniche psicologiche), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardi...

Articolo 20 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.20 (didattica e deontologia), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo s...

Le parole della Psicologia

Narcisismo

La parola "narcisismo" proviene dal mito greco di Narciso. Secondo il mito Narciso era un bel giovane che rifiutò l'amore della ninfa Eco. Come punizione, fu d...

Disforia

Il termine viene utilizzato in psichiatria per indicare un'alterazione dell'umore in senso depressivo, caratterizzato da sentimenti spiacevoli, quali tristezza...

Fobia

La fobia è una eccessiva e marcata paura di oggetti o situazioni, che comporta una elevata attivazione psicofisiologica (arousal) con conseguente aumento del &n...

News Letters

0
condivisioni