Pubblicità

Children of bipolar parents score higher on creativity test, Stanford study finds

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 217 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Researchers at the Stanford University School of Medicine have shown for the first time that a sample of children who either have or are at high risk for bipolar disorder score higher on a creativity index than healthy children. The findings add to existing evidence that a link exists between mood disorders and creativity.
The small study, published in the November issue of the Journal of Psychiatric Research, compared creativity test scores of children of healthy parents with the scores of children of bipolar parents. Children with the bipolar parents - even those who were not bipolar themselves - scored higher than the healthy children.

"I think it's fascinating," said Kiki Chang, MD, assistant professor of psychiatry and behavioral sciences and co-author of the paper. "There is a reason that many people who have bipolar disorder become very successful, and these findings address the positive aspects of having this illness."
Many scientists believe that a relationship exists between creativity and bipolar disorder, which was formerly called manic-depressive illness and is marked by dramatic shifts in a person's mood, energy and ability to function. Numerous studies have examined this link; several have shown that artists and writers may have two to three times more incidences of psychosis, mood disorders or suicide when compared with people in less creative professions.

Tratto da eurekalert.org - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Aiuto (1539692710493)

JESSICA,40     Vivo un periodo difficile, dove l'ex del mio compagno fa di tutto per farti saltare le rotelle...e ci riesce, mi spia nei social, ...

Che cos'ho? (1539793185617)

Jules, 26     Sono una persona che se le da fastidio qualcosa si toglie dalla situazione senza rompere troppo le scatole ma se vengo tirata in me...

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Mania

L. Binswanger (Melanconia e mania, 1960) ha messo in evidenza come nella mania vi sia una destrutturazione della dimensione temporale della vita psichica che no...

Amaxofobia

L'amaxofobia è il rifiuto di origine irrazionale a condurre un determinato mezzo di trasporto. Può essere dovuta, per esempio, al coinvolgimento diretto o di p...

Complesso di Edipo

Il nome deriva dalla leggenda di Edipo, re di Tebe, che, inconsapevolmente, uccide il padre Laio e sposa la madre Giocasta. Nella teoria psicoanalitica, indica...

News Letters

0
condivisioni