Pubblicità

Chiusi gli Special Olympics ad Atene: un bilancio molto positivo

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 306 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

ATENE 2011- Un evento in cui oltre 7mila atleti hanno raccolto l’invito di Timothy Shriver, presidente di Special Olympics International, e hanno «testimoniato dignità e continuato a rivoluzionare gli stereotipi». Una settimana di gare, dove bambini e adulti con disabilità intellettiva hanno dimostrato coraggio e tenacia per raggiungere record e conquistare medaglie. A vincere, però, è stato lo spirito di Special Olympics che intende lo sport come integrazione, inclusione, accettazione delle diversità e rispetto.

 

LA RIVOLUZIONE- La rivoluzione gli atleti Special Olympics l’hanno già fatta attorno a loro. Spesso sono persone che i medici davano per spacciate. Come il caso di Sara Abbott con un’aspettativa di vita attorno ai 20 anni, senza camminare, senza parlare. A 37 anni è arrivata a Atene per difendere le tre medaglie d’argento conquistate nei giochi Special Olympic USA. Anche per Lani De Mello, medaglia nella ginnastica ritmica, i medici avevano sottovalutato la forza della vita.

 

Tratto da:"corriere.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Bisogno di aiuto (156328344573…

la vita è un caos, 17 Salve, siamo due sorelle di 17 anni e sono ormai 4 anni che nostra madre ha divorziato con nostro padre e dopo poco tempo ha conosciuto...

Non riesco ad andare da uno ps…

Sshx, 18 Circa 6 anni fa ho cominciato a presentare dei sintomi che, nel corso del tempo, si sono aggravati progressivamente e che adesso non mi permettono d...

Perdita improvvisa di un genit…

lorena, 26 Salve, innanzitutto ringrazio per questa preziosa opportunità. Scrivo questo messaggio per conto del mio fidanzato, lo stesso ha infatti perso il ...

Area Professionale

Articolo 26 - il Codice Deonto…

Con il commento all'articolo 26 (utenza e conflitti personali) prosegue su Psiconline.it il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settiman...

La rilevazione del trauma al T…

Il Test del Villaggio e la sua costruzione possono idealmente inscriversi in una spirale aurea sulla quale vengono declinate le diverse fasi di vita, dalla nasc...

Articolo 25 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.25 (uso degli strumenti di diagnosi e di valutazione), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Lear...

Le parole della Psicologia

Imprinting

L'imprinting è una forma di apprendimento precoce secondo la quale i neonati, nel periodo immediatamente successivo alla nascita, vengono condizionati dal primo...

Bossing

Il bossing o job-bossing è definibile come una forma di mobbing "dall'alto" ossia attuato non da colleghi di lavoro (o compagni di scuola, di squadra s...

L’adolescenza

L'adolescenza (dal latino adolescentia, derivato dal verbo adolescĕre, «crescere») è quel tratto dell'età evolutiva caratterizzato dalla transizione dallo stato...

News Letters

0
condivisioni