Pubblicità

Chiusi gli Special Olympics ad Atene: un bilancio molto positivo

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 280 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

ATENE 2011- Un evento in cui oltre 7mila atleti hanno raccolto l’invito di Timothy Shriver, presidente di Special Olympics International, e hanno «testimoniato dignità e continuato a rivoluzionare gli stereotipi». Una settimana di gare, dove bambini e adulti con disabilità intellettiva hanno dimostrato coraggio e tenacia per raggiungere record e conquistare medaglie. A vincere, però, è stato lo spirito di Special Olympics che intende lo sport come integrazione, inclusione, accettazione delle diversità e rispetto.

 

LA RIVOLUZIONE- La rivoluzione gli atleti Special Olympics l’hanno già fatta attorno a loro. Spesso sono persone che i medici davano per spacciate. Come il caso di Sara Abbott con un’aspettativa di vita attorno ai 20 anni, senza camminare, senza parlare. A 37 anni è arrivata a Atene per difendere le tre medaglie d’argento conquistate nei giochi Special Olympic USA. Anche per Lani De Mello, medaglia nella ginnastica ritmica, i medici avevano sottovalutato la forza della vita.

 

Tratto da:"corriere.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Aiuto urgente (1554296627141)

Virginia, 17     Avrei urgentemente bisogno di aiuto, soffro d'ansia da qualche anno e, adesso che mi sono momentaneamente ritirata dalla scuol...

Collega con manie ossessive co…

Rebecca, 29     Buongiorno vorrei un consiglio su come rapportarmi con una collega arrivata in studio da pochi mesi con contratto a termine rin...

Confusione e stress (155330395…

Elena, 22     Buonasera, cercherò di spiegare al meglio la mia situazione. Ho 22 anni e sono fidanzata con R. da quasi 8 anni e ho una bambina ...

Area Professionale

Articolo 13 - il Codice Deonto…

Proseguiamo, con il commento all'art.13 (obbligo di referto o di denuncia), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo settim...

La nera depressione e il Confi…

Elementi prognostici ed esperienze traumatiche nel Test I.Co.S. Un caso clinico di depressione analizzato ed illustrato attraverso l'utilizzo del Test Indice de...

Articolo 12 - il Codice Deonto…

Prosegue, con l'art.12, il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini. Articolo 12 L...

Le parole della Psicologia

Prosopoagnosia

La prosopoagnosia (o prosopagnosia) è un deficit percettivo del sistema nervoso centrale che impedisce il riconoscimento dei volti delle persone (anche dei fami...

Il Cyber-Sex

La Cyber-Sex Addiction: pornografia, sesso in rete e dipendenza. Il termine Cyber-Sex, dall’inglese “sesso (Sex) cibernetico (Cybernetic), si riferisce all’att...

Intelligenze Multiple

“Scrivendo questo libro, mi proposi di minare la nozione comune di intelligenza come capacità o potenziale generale che ogni essere umano possiederebbe in misur...

News Letters

0
condivisioni