Pubblicità

Ciò che pensi di te stesso può aprire la strada alla demenza

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 348 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Attenzione a ciò che si pensa perché potrebbe avverarsi. Questa è una “legge” fondamentale per chi ritiene che tutto ciò che ci capita nella vita sia frutto dei nostri pensieri e, a quanto pare, questi nostri pensieri avrebbero un drammatico quanto determinante ruolo nella possibilità di sviluppare una forma di demenza.
L’idea che quello che si pensa di se stessi possa influenzare il rischio di demenza o declino cognitivo arriva da un nuovo studio francese a opera dei ricercatori dell’Università 2 di Bordeaux.

 

Qui, il dottor Christophe Tzourio – autore principale dello studio – e colleghi hanno analizzato lo stato di salute, e quello che ritenevano tale, di 8.169 persone di entrambi i sessi di 65 anni d’età o più.
Ai partecipanti, seguiti per sette anni dall’inizio dello studio, è stato chiesto di esprimere un giudizio personale sul proprio stato di salute. Durante il periodo di osservazione, 618 persone hanno sviluppato una forma di demenza.

 

 

Tratto da: "lastampa.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Difficoltà nello studio per un…

Annesin, 75 Gentili Signori,ho bisogno di un consiglio, perché vorrei dare una mano a una persona a me cara per un problema piccolo, ma che la inquieta per g...

Depressione (1557401609185)

Victoria, 22 Mi sveglio già stanca, da troppo tempo ormai, quasi da sempre. Mio padre è tornato a casa ieri sera, ha iniziato a sistemare la spesa in cucina ...

Ipocondria (1556980274713)

 Kiki, 30 Salve,Avrei bisogno di un consulto riguardo una persona a me molto vicina e molto cara, la quale soffre di ipocondria. Fortunatamente non ha...

Area Professionale

Articolo 17 - il Codice Deonto…

Anche questa settimana proseguiamo su Psiconline.it, con l'art.17 (segreto professionale e tutela della Privacy), il lavoro di analisi e commento, a cura d...

Articolo 16 - il Codice Deonto…

Su Psiconline.it proseguiamo, con il commento all'art.16 (comunicazioni scientifiche e anonimato), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini ch...

Articolo 15 - il Codice Deonto…

proseguiamo su Psiconline.it, con il commento all'art.15 (Collaborazioni con altri professionisti), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini c...

Le parole della Psicologia

Identificazione

L’identificazione è quel processo psicologico, attraverso il quale un individuo assume una o più caratteristiche di un altro soggetto, modificandosi parzialme...

Parafilia

  Con il termine Parafilie si fa riferimento ad un insieme di perversioni sessuali caratterizzate dalla presenza di comportamenti regressivi che prendono ...

Dipsomania

Per dispomania si intende una patologia  caratterizzata da un irresistibile desiderio di ingerire bevande alcoliche. Per Dipsomania ( gr. δίψα "sete" e μα...

News Letters

0
condivisioni