Pubblicità

Clinica dell’immagine. A proposito di un fenomeno autoscopico nel quadro di una parafrenia

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 462 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

A proposito di un fenomeno autoscopico nel quadro di una parafrenia. Parlerò di un caso di parafrenia in una ragazza di 16-17 anni. Si tratta di un quadro clinico che al giorno d’oggi praticamente non si vede più e che, tuttavia, conserva integra la sua pertinenza. Uscita dalla tradizione psichiatrica francese e tedesca, la parafrenia è venuta situandosi come un concetto intermedio della psichiatria classica, che fino a quel momento distingueva in modo netto tra i deliri cronici schematizzati della paranoia e quelli polimorfi della schizofrenia. E’ negli anni 1910-1914 che i francesi Dupré e Logre hanno proposto il gruppo dei “deliri di immaginazione”, deliri a meccanismo immaginativo su un fondo costituzionalmente mitomanico. Il termine immaginazione è qui importante perché avremo a che fare con l’Immaginario e con l’Io. Sta di fatto che i due autori hanno auspicato una separazione di questi deliri da quelli caratterizzati da allucinazioni e/o interpretazioni. Così la nuova categoria insiste sul carattere estremamente prolifico della fabulazione, dei racconti rocamboleschi e chimerici. Nello stesso periodo Kraepelin, che inizialmente aveva rifiutato questo gruppo di psicosi, individuava ciò che avrebbe chiamato parafrenie, distinguendone 4 tipi: quelle più frequentemente citate nei manuali psichiatrici sono da lui chiamate parafrenia fantastica e parafrenia confabulante (che corrispondono ai deliri di immaginazione di Dupré e Logre). Gli autori francesi e tedeschi hanno insistito sul paradosso di una ricchezza, esuberanza dei temi del delirio che coesiste con l’integrità del pensiero logico e l’adattamento al mondo reale.

Tratto da: "lacanlab.it" - Prosegui nella lettuira dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Depressione (1557401609185)

Victoria, 22 Mi sveglio già stanca, da troppo tempo ormai, quasi da sempre. Mio padre è tornato a casa ieri sera, ha iniziato a sistemare la spesa in cucina ...

Ipocondria (1556980274713)

 Kiki, 30 Salve,Avrei bisogno di un consulto riguardo una persona a me molto vicina e molto cara, la quale soffre di ipocondria. Fortunatamente non ha...

Coppia terapeutica (1556664446…

Giulia, 40     Salve, sono bipolare borderline seguita da oltre 20 anni da psichiatri e psicoterapeuti. Vorrei sottoporre alla vostra attenzion...

Area Professionale

Articolo 17 - il Codice Deonto…

Anche questa settimana proseguiamo su Psiconline.it, con l'art.17 (segreto professionale e tutela della Privacy), il lavoro di analisi e commento, a cura d...

Articolo 16 - il Codice Deonto…

Su Psiconline.it proseguiamo, con il commento all'art.16 (comunicazioni scientifiche e anonimato), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini ch...

Articolo 15 - il Codice Deonto…

proseguiamo su Psiconline.it, con il commento all'art.15 (Collaborazioni con altri professionisti), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini c...

Le parole della Psicologia

La vecchiaia

Il passaggio dalla mid-life alla vecchiaia è al giorno d’oggi più sfumato e graduale che nel passato, a causa dell’aumento della durata media della vita, del pr...

La Sindrome di Stendhal

Patologia  psicosomatica, caratterizzata  da un senso di malessere diffuso provato di fronte alla visione di opere d’arte di straordinaria bellezza. ...

Pornografia

Per definire un materiale o contenuto con il termine di ‘pornografia’ è necessario che “una rappresentazione pubblica sia esplicitament...

News Letters

0
condivisioni