Pubblicità

Clinica dell’immagine. A proposito di un fenomeno autoscopico nel quadro di una parafrenia

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 490 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

A proposito di un fenomeno autoscopico nel quadro di una parafrenia. Parlerò di un caso di parafrenia in una ragazza di 16-17 anni. Si tratta di un quadro clinico che al giorno d’oggi praticamente non si vede più e che, tuttavia, conserva integra la sua pertinenza. Uscita dalla tradizione psichiatrica francese e tedesca, la parafrenia è venuta situandosi come un concetto intermedio della psichiatria classica, che fino a quel momento distingueva in modo netto tra i deliri cronici schematizzati della paranoia e quelli polimorfi della schizofrenia. E’ negli anni 1910-1914 che i francesi Dupré e Logre hanno proposto il gruppo dei “deliri di immaginazione”, deliri a meccanismo immaginativo su un fondo costituzionalmente mitomanico. Il termine immaginazione è qui importante perché avremo a che fare con l’Immaginario e con l’Io. Sta di fatto che i due autori hanno auspicato una separazione di questi deliri da quelli caratterizzati da allucinazioni e/o interpretazioni. Così la nuova categoria insiste sul carattere estremamente prolifico della fabulazione, dei racconti rocamboleschi e chimerici. Nello stesso periodo Kraepelin, che inizialmente aveva rifiutato questo gruppo di psicosi, individuava ciò che avrebbe chiamato parafrenie, distinguendone 4 tipi: quelle più frequentemente citate nei manuali psichiatrici sono da lui chiamate parafrenia fantastica e parafrenia confabulante (che corrispondono ai deliri di immaginazione di Dupré e Logre). Gli autori francesi e tedeschi hanno insistito sul paradosso di una ricchezza, esuberanza dei temi del delirio che coesiste con l’integrità del pensiero logico e l’adattamento al mondo reale.

Tratto da: "lacanlab.it" - Prosegui nella lettuira dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Rottura di un rapporto (156631…

  Vu Thi Bich Diep, 28 Buongiorno,Io e il mio ragazzo non ci parliamo da due settimane. I motivi sono che lui si sente troppo stressato per colpa del...

Mi sento fuori dal mondo (1565…

  carol, 28 Sono una neo mamma di 28 anni, brasiliana, vivo in italia da quando ne ho 10.Il mio disagio purtroppo mi segue da quando sono piccola. Al...

Marito assente (156491757332)

  sossie, 50 Sono sposata da 25 anni ed ho due splendidi ragazzi di 15 e 11 anni. 10 anni fa dopo la nascita del secondo figlio mio marito di anni 50...

Area Professionale

Scrivere un articolo per farsi…

Prosegue la nostra guida su come scrivere un testo per il web. Nell'articolo precedente ci siamo preoccupati di progettare il testo in modo che fosse in grado d...

Articolo 30 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.30 (compenso professionale), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo se...

Articolo 29 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.29 (uso presidi), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo settimana spi...

Le parole della Psicologia

Ipercinesia

Nel disturbo ipercinetico si ha la contemporanea presenza di sintomi quali: la breve durata dell’attenzione, distrazione, iperattività e almeno un sintomo di im...

Ginandromorfismo

Condizione, in biologia, per cui in un individuo (ginandromorfo) compaiono alcuni caratteri propri del maschio e altri propri della femmina, per effetto di un m...

Desiderio

Tra Freud e Lacan: Dalla ricerca dell’Altro al Desiderio dell’Altro. Il desiderio, dal latino desiderĭu(m), “desiderare”, fa riferimento ad un moto intenso d...

News Letters

0
condivisioni