Pubblicità

Cognitive Scores Vary As Much Within Test Takers As Between Age Groups Making Testing Less Valid

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 290 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

How precise are tests used to diagnose learning disability, progressive brain disease or impairment from head injury" Timothy Salthouse, PhD, a noted cognitive psychologist at the University of Virginia, has demonstrated that giving a test only once isn't enough to get a clear picture of someone's mental functioning.

It appears that repeating tests over a short period may give a more accurate range of scores, improving diagnostic workups. The study is published in the July issue of Neuropsychology, which is published by the American Psychological Association (APA). Salthouse gave 16 common cognitive and neuropsychological tests to evenly divided participants (90 in the first, 1600 in the second) into groups of ages 18-39, 50-59 and 60-97 years old. In both studies, the variation between someone's scores on the same test given three times over two weeks was as big as the variation between the scores of people in different age groups. It's as if on the same test, someone acted like a 20-year-old on a Monday, a 45-year-old the following Friday, and a 32-year-old the following Wednesday. This major inconsistency raises questions about the worth of single, one-time test scores.

Tratto da "Sciencedaily.com" - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Aiuto urgente (1554296627141)

Virginia, 17     Avrei urgentemente bisogno di aiuto, soffro d'ansia da qualche anno e, adesso che mi sono momentaneamente ritirata dalla scuol...

Collega con manie ossessive co…

Rebecca, 29     Buongiorno vorrei un consiglio su come rapportarmi con una collega arrivata in studio da pochi mesi con contratto a termine rin...

Confusione e stress (155330395…

Elena, 22     Buonasera, cercherò di spiegare al meglio la mia situazione. Ho 22 anni e sono fidanzata con R. da quasi 8 anni e ho una bambina ...

Area Professionale

Articolo 13 - il Codice Deonto…

Proseguiamo, con il commento all'art.13 (obbligo di referto o di denuncia), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo settim...

La nera depressione e il Confi…

Elementi prognostici ed esperienze traumatiche nel Test I.Co.S. Un caso clinico di depressione analizzato ed illustrato attraverso l'utilizzo del Test Indice de...

Articolo 12 - il Codice Deonto…

Prosegue, con l'art.12, il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini. Articolo 12 L...

Le parole della Psicologia

Ofidiofobia

L’ofidiofobia (dal greco ὄφις ophis "serpente" e φοβία phobia "paura") è la paura patologica dei serpenti. ...

Dipsomania

Per dispomania si intende una patologia  caratterizzata da un irresistibile desiderio di ingerire bevande alcoliche. Per Dipsomania ( gr. δίψα "sete" e μα...

Cinofobia

Il cane è da sempre l’animale più amato dagli esseri umani, ormai è proverbiale la definizione “migliore amico dell’uomo” e in effetti la storia conferma questa...

News Letters

0
condivisioni