Pubblicità

Come affrontare la bocciatura di un figlio

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 432 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Tempo di esami, piccoli o grandi, media, maturità, debiti formativi o patente che sia … c’è uno spettro in agguato: la bocciatura. Se siamo tutti preparati a far festa per una promozione, affrontare la delusione di qualcuno a noi caro è un dramma … soprattutto se siete genitori e avete davanti un figlio che è stato bocciato.

Spesso le bocciature sono inspiegabili e capitano anche a ragazzi fino a un attimo prima bravi e impegnati. Il problema, per molti adolescenti, è soprattutto il cambio di scuola e di metodo di studio. Non è raro un calo ai primi anni del liceo, o nel passaggio tra il “fatidico” terzo anno e gli ultimi due. Se il ragazzo svogliato si aspetta un fallimento, quello bravino ne rimane traumatizzato e spesso segnato profondamente. Ecco dove deve intervenire il genitore.

Per prima cosa, evitate di spogliare il ragazzo di ogni responsabilità: abolite frasi come “quel professore non sa quel che fa”. C’è stata una bocciatura, quindi c’è comunque una minima colpa di vostro figlio… anche se si tratta di lievi distrazioni o peccatucci veniali. Siate severi, ma senza eccedere. Insomma, abolite anche i sensi di colpa inutili.

Tratto da: "guidone.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Relazione di coppia patologica…

Matilde, 39     Salve, da qualche anno convivo con un uomo che giunti al secondo anno si è trasformato. Inizialmente ero un po' più fredda io for...

Complesso di inferiorità (1548…

Maria, 24     Sono una ragazza di 24 anni neolaureata, mi sono trasferita a Milano per un master dove attualmente convivo con il mio fidanzato, a...

Tradimento e sofferenza (15486…

Eva, 39     Dopo 12 anni di matrimonio totalizzante e meraviglioso, ho improvvisamente tradito mio marito, una cosa che non avrei mai e poi mai c...

Area Professionale

Articolo 4 - il Codice Deontol…

Articolo 4 Nell’esercizio della professione, lo psicologo rispetta la dignità, il diritto alla riservatezza, all’autodeterminazione ed all’autonomia di coloro ...

Che cos’è il Test del Villaggi…

Il test del Villaggio è un reattivo psicodiagnostico che può essere somministrato ai bambini, agli adolescenti, agli adulti, alle coppie, alla coppia genitore-b...

Articolo 3 - il Codice Deontol…

Articolo 3 Lo psicologo considera suo dovere accrescere le conoscenze sul comportamento umano ed utilizzarle per promuovere il benessere psicologico dell’indiv...

Le parole della Psicologia

Dismorfismo corporeo

L’interesse sociale nei confronti del Disturbo di Dismorfismo Corporeo (BDD) è cresciuto solo recentemente nonostante sia stato documentato per la prima volta n...

Nevrastenia

Termine introdotto dal medico statunitense Beard, nel 1884, per designare un quadro clinico, caratterizzato da stanchezza fisica e mentale, irritabilità, insonn...

Egocentrismo

L’egocentrismo è l'atteggiamento e comportamento del soggetto che pone se stesso e la propria problematica al centro di ogni esperienza, trascurando la presenza...

News Letters

0
condivisioni