Pubblicità

Come affrontare la bocciatura di un figlio

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 449 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Tempo di esami, piccoli o grandi, media, maturità, debiti formativi o patente che sia … c’è uno spettro in agguato: la bocciatura. Se siamo tutti preparati a far festa per una promozione, affrontare la delusione di qualcuno a noi caro è un dramma … soprattutto se siete genitori e avete davanti un figlio che è stato bocciato.

Spesso le bocciature sono inspiegabili e capitano anche a ragazzi fino a un attimo prima bravi e impegnati. Il problema, per molti adolescenti, è soprattutto il cambio di scuola e di metodo di studio. Non è raro un calo ai primi anni del liceo, o nel passaggio tra il “fatidico” terzo anno e gli ultimi due. Se il ragazzo svogliato si aspetta un fallimento, quello bravino ne rimane traumatizzato e spesso segnato profondamente. Ecco dove deve intervenire il genitore.

Per prima cosa, evitate di spogliare il ragazzo di ogni responsabilità: abolite frasi come “quel professore non sa quel che fa”. C’è stata una bocciatura, quindi c’è comunque una minima colpa di vostro figlio… anche se si tratta di lievi distrazioni o peccatucci veniali. Siate severi, ma senza eccedere. Insomma, abolite anche i sensi di colpa inutili.

Tratto da: "guidone.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Aiuto urgente (1554296627141)

Virginia, 17     Avrei urgentemente bisogno di aiuto, soffro d'ansia da qualche anno e, adesso che mi sono momentaneamente ritirata dalla scuol...

Collega con manie ossessive co…

Rebecca, 29     Buongiorno vorrei un consiglio su come rapportarmi con una collega arrivata in studio da pochi mesi con contratto a termine rin...

Confusione e stress (155330395…

Elena, 22     Buonasera, cercherò di spiegare al meglio la mia situazione. Ho 22 anni e sono fidanzata con R. da quasi 8 anni e ho una bambina ...

Area Professionale

Articolo 13 - il Codice Deonto…

Proseguiamo, con il commento all'art.13 (obbligo di referto o di denuncia), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo settim...

La nera depressione e il Confi…

Elementi prognostici ed esperienze traumatiche nel Test I.Co.S. Un caso clinico di depressione analizzato ed illustrato attraverso l'utilizzo del Test Indice de...

Articolo 12 - il Codice Deonto…

Prosegue, con l'art.12, il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini. Articolo 12 L...

Le parole della Psicologia

Imprinting

L'imprinting è una forma di apprendimento precoce secondo la quale i neonati, nel periodo immediatamente successivo alla nascita, vengono condizionati dal primo...

Psicodramma

Lo Psicodramma è la più antica terapia di gruppo.   Lo psichiatra Jacov Levi Moreno (1889-1974) in un suo lavoro giovanile (1911) e in un suo scritto sul...

Disturbo Schizotipico di Perso…

L'individuo con Disturbo Schizotipico di Personalità presenta tratti di stranezza, eccentricità, così come un marcato e persistente isolamento sociale. Il dist...

News Letters

0
condivisioni