Pubblicità

Come emerge il senso di orientamento

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 292 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Per orientarci, abbiamo bisogno di due tipi di informazione: dove siamo e in che direzione siamo rivolti. Esperimenti condotti su ratti hanno ora mostrato che questi tipi di informazione sono accessibili e codificati nel cervello in modo indipendente.

Quando un ratto esplora un territorio nuovo, le cosiddette cellule di posizione e quelle di orientamento del capo entrano in funzione. Le prime sono attive quando l'animale visita un certo posto, quale che sia la direzione in cui sta guardando, le seconde codificano invece la direzione in cui è rivolto il capo, quale che sia il posto in cui si trova. Gli scienziati ritengono che un sistema simile sia alla base delle capacità di orientamento degli esseri umani.

Tratto da "Almanacco.rm.cnr.it" - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Mi innamoro di persone che non…

Julia, 25     Buongiorno, sono una ragazza che non ha una normale vita sociale di una persona di 25 anni, né un buon rapporto con mio padre. ...

Superare una violenza subita (…

Cima, 23     Quasi due anni fa sono stata violentata da un ragazzo che conosco. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Emetofobia

Dal greco emein che significa "un atto o un'istanza di vomito" e fobia, ovvero "un esagerato solito inspiegabile e illogico timore di un particolare oggetto,&nb...

Eisoptrofobia

L'eisoptrofobia o spettrofobia (da non confondere con la paura degli spettri, phasmofobia) è la paura persistente, irrazionale e ingiustificata degli specchi, o...

Egocentrismo

L’egocentrismo è l'atteggiamento e comportamento del soggetto che pone se stesso e la propria problematica al centro di ogni esperienza, trascurando la presenza...

News Letters

0
condivisioni