Pubblicità

Come percepiamo gli altri: dipende se sono vestiti o nudi

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 272 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Gli uomini osservano le donne, e le donne osservano gli uomini. Ma questo modo di osservare e, soprattutto, percepire gli altri cambia se la persona che si ha di fronte è vestita o nuda. In particolare il fenomeno si presenta se la persona è di sesso opposto al nostro.
Un team di ricercatori delle Università del Maryland, Yale e Northeastern University, coordinati dallo psicologo Kurt Gray, hanno condotto uno studio in cui si evidenzia come la mente sia influenzata dall’osservazione di un corpo vestito o nudo, e come la percezione di questo si modifichi.

 

 

Una delle conseguenze è che la persona che si ha di fronte è vista in modo diverso da come, invece, la si vedrebbe in altri situazioni.
In controtendenza a lo stereotipo che vuole l’uomo più concentrato sul fisico che non sulla mente di una donna se questa gli appare più o meno nuda, i ricercatori ritengono che questo comportamento si possa invece attribuire a entrambi i sessi, a rimarcare che l’abito, in questo caso, fa la differenza.
«Questo chiama in causa la natura dell’oggettivazione, perché le persone senza vestiti non sono viste come oggetti senza cervello, ma sono invece attribuiti a una diversa natura mentale», commenta Gray sulle pagine del Journal of Personality and Social Psychology.

 

 

Tratto da: "lastampa.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Aiuto (1539692710493)

JESSICA,40     Vivo un periodo difficile, dove l'ex del mio compagno fa di tutto per farti saltare le rotelle...e ci riesce, mi spia nei social, ...

Che cos'ho? (1539793185617)

Jules, 26     Sono una persona che se le da fastidio qualcosa si toglie dalla situazione senza rompere troppo le scatole ma se vengo tirata in me...

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Personalità

“Esistono bisogni emotivi primitivi, esistono bisogni di evitare la punizione e di conservare il favore del gruppo sociale, esistono bisogni di mantenere l’armo...

Autostima

L'autostima è il processo soggettivo e duraturo che porta il soggetto a valutare e apprezzare se stesso tramite l'autoapprovazione del proprio valore personale ...

Controtransfert

“L’idea che il controtransfert rappresenti una creazione congiunta dell’analista e dell’analizzando riflette un movimento verso una concezione dell’analisi come...

News Letters

0
condivisioni