Pubblicità

Come riconoscere il rischio psicotico

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 524 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

La psicosi può essere prevenuta al pari di molte altre malattie: è l'opinione dei ricercatori del Dipartimento di Psicologia dell'Università della California di Los Angeles. Gli psicologi californiani hanno seguito per due anni e mezzo 291 persone che avevano richiesto un consulto psicologico e che manifestavano sintomi considerati a rischio per lo sviluppo di schizofrenia o di altri disturbi psicotici.

Cinque fattori
Durante il periodo dello studio il 35% dei pazienti osservati ha sviluppato una psicosi conclamata; il rischio di passare al disturbo vero e proprio dai sintomi prodromici è maggiore nei primi mesi che seguono la comparsa di questi ultimi. Questa ricerca ha permesso di identificare cinque fattori che consentono di prevedere l'evoluzione verso una psicosi schizofrenica: un recente peggioramento delle condizioni psicologiche del paziente associato alla predisposizione genetica, pensieri insoliti o bizzarri, sospettosità, compromissione delle relazioni sociali, scolastiche o lavorative, abuso di sostanze. Due o tre di questi fattori presenti simultaneamente consentono di prevedere la schizofrenia con una probabilità del 70-80%. L'importanza dello studio risiede nel fatto che l'accuratezza predittiva delle ricerche precedenti era stata sempre piuttosto modesta; identificare precocemente le persone a rischio di sviluppare una psicosi può essere di importanza cruciale per mettere a punto interventi preventivi, terapeutici e riabilitativi.

Tratto da "repubblica.it" - prosegui nella lettura dellarticolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Aiuto [1610926691822]

Brigida, 38 anni     Buonasera, sono una mamma disperata. Vi scrivo per un consulto in merito a mia figlia Giulia di 9 anni. Da un annetto circ...

Due mondi diversi [16092338958…

  Morfea23, 21 anni     Da circa 4 mesi sto con un ragazzo totalmente  opposto al mondo in cui da sempre vivo, per situazione famili...

Autostima? [161290462495]

    Buonasera! vi scrivo perche' alla soglia dei 50 anni mi rendo conto di non aver mai portato a termine i molti progetti professionali e pers...

Area Professionale

Il modello Kübler-Ross: le cin…

Nel 1969, Elizabeth Kübler-Ross, lavorando con pazienti terminali, ha ideato un modello in cui venivano presentate le cinque fasi del dolore: diniego, rabbia, c...

Sistema Tessera Sanitaria - No…

ultimi aggiornamenti sull' utilizzo della Tessera Sanitaria per psicologi.   Uno fra tutti è il cambio del termine per la comunicazione online delle sp...

Protocollo CNOP-MIUR, Bandi e …

Brevi considerazioni sul Protocollo CNOP-MIUR per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche e sue implicazioni/intersezioni con il Codice Deontologi...

Le parole della Psicologia

NPS (New Psychoactive Substanc…

Le nuove sostanze stupefacenti sono un fenomeno allarmante per la salute pubblica.  Il termine NPS, acronimo di “New Psychoactive Substances”, è stato pro...

Dipsomania

Per dipSomania si intende una patologia  caratterizzata da un irresistibile desiderio di ingerire bevande alcoliche. Per Dipsomania ( gr. δίψα "sete" e ...

Sexting

Il termine "sexting" letteralmente deriva dalla fusione di due parole inglesi "sex" (sesso) e "texting" (inviare messaggi). Il "sesso virtuale", traduzione ita...

News Letters

0
condivisioni