Pubblicità

Consumo di alcol: otto milioni  gli italiani a rischio

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 687 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Cresce il consumo di alcol fuori pasto tra i giovanissimi: la quota di 14-17enni che beve alcolici lontano dai pasti passa dal 15,5% del 2001 al 18,8% del 2011. In generale, la quota di quanti affermano di bere alcolici fuori pasto è aumentata (dal 24,9% nel 2001 al 27,7% nel 2011), e così pure la percentuale di chi consuma alcol "occasionalmente" (dal 37,1% nel 2001 al 40,3% nel 2011). I dati arrivano dal report dell'Istat "L'uso e l'abuso di alcol in italia", diffuso oggi, secondo cui nel corso del 2011 il 65% della popolazione con più di 11 anni ha consumato almeno una bevanda alcolica.

I "comportamenti a rischio" - I comportamenti a rischio - ovvero il consumo giornaliero di alcolici non moderato, il binge drinking e il consumo di alcol da parte dei ragazzi di 11-15 anni-nel complesso riguardano 8 milioni e 179 mila persone.

 

Tratto da: salute24.ilsole24ore.com - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Ofidiofobia

L’ofidiofobia (dal greco ὄφις ophis "serpente" e φοβία phobia "paura") è la paura patologica dei serpenti. Il paradigma (ovvero il modello di riferimento) alla...

Attaccamento

“Ogni individuo costruisce modelli operativi del mondo e di se stesso in esso, con l’aiuto dei quali percepisce gli avvenimenti. Nel modello operativo del mondo...

Cherofobia

Il termine cherofobia deriva dal greco chairo “rallegrarsi” e phobia “paura”. La cherofobia o "edonofobia",  può essere definita come l’avversione patologi...

News Letters

0
condivisioni