Pubblicità

Cosa dicono di noi i nostri “like”

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 1706 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

like«You are what you like»: ovvero, tutto ciò su cui noi mettiamo “like” su Facebook rappresenta ciò che siamo. Con un’accuratezza che per certi tratti sfiora il 90 per cento.

Ce lo dice lo Psycometric Centre dell’Università di Cambridge che con questo progetto rivela com’è facile individuare e definire non solo la nostra personalità ma anche quella dei nostri amici sul social media. È questo, uno dei progetti con cui il centro britannico cerca di mostrare al pubblico e alle istituzioni le potenzialità ed il lato oscuro della Rete.

«Tutto ciò che facciamo on line è tracciato: Facebook, Google, Spotify sanno “predire” come siamo per migliorare la nostra esperienza di consumatori», dice Michal Kosinski, vice direttore dello Psycometric Centre che lo scorso anno al termine del progetto Mypersonality (in collaborazione con il Mit e varie università anche italiane) ha pubblicato il suo studio sul potere di Facebook di capire come siamo. Ebbene il colosso di Mark Zuckerberg, semplicemente usando i “like” ha «la possibilità di individuare dettagli personali intimi come quoziente intellettivo, orientamenti politici, religiosi e sessuali, uso di droga e persino se i nostri genitori sono divorziati». Secondo una direttiva europea (la 95/46/EC) questi dati non si possono raccogliere se non con l’esplicito consenso degli individui, ma così di fatto non avviene.

Dice Kosinski: «Uno degli obiettivi dei nostri studi è dimostrare ai governi quanto sia facile trarre dati riservati personali molto maggiori di quelli che noi stessi riveliamo ai social network: anche potenzialmente pericolosi se pensiamo a Paesi in cui l’omosessualità, ad esempio, è punita con il carcere».

 

Tratto da https://espresso.repubblica.it - Prosegui nella lettura dell'articolo

 

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

Tags: like MIT facebook

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Relazione di coppia patologica…

Matilde, 39     Salve, da qualche anno convivo con un uomo che giunti al secondo anno si è trasformato. Inizialmente ero un po' più fredda io for...

Complesso di inferiorità (1548…

Maria, 24     Sono una ragazza di 24 anni neolaureata, mi sono trasferita a Milano per un master dove attualmente convivo con il mio fidanzato, a...

Tradimento e sofferenza (15486…

Eva, 39     Dopo 12 anni di matrimonio totalizzante e meraviglioso, ho improvvisamente tradito mio marito, una cosa che non avrei mai e poi mai c...

Area Professionale

Articolo 4 - il Codice Deontol…

Articolo 4 Nell’esercizio della professione, lo psicologo rispetta la dignità, il diritto alla riservatezza, all’autodeterminazione ed all’autonomia di coloro ...

Che cos’è il Test del Villaggi…

Il test del Villaggio è un reattivo psicodiagnostico che può essere somministrato ai bambini, agli adolescenti, agli adulti, alle coppie, alla coppia genitore-b...

Articolo 3 - il Codice Deontol…

Articolo 3 Lo psicologo considera suo dovere accrescere le conoscenze sul comportamento umano ed utilizzarle per promuovere il benessere psicologico dell’indiv...

Le parole della Psicologia

Imprinting

L'imprinting è una forma di apprendimento precoce secondo la quale i neonati, nel periodo immediatamente successivo alla nascita, vengono condizionati dal primo...

Bigoressia

Il termine trova la sua etimologia nell'inglese "big = grande” e nel latino "orex=appetito”, ad indicare la "fame di grossezza” Per bigoressia, vigoressia o an...

Paura

La paura è quell’emozione primaria di difesa, consistente in un senso di insicurezza, di smarrimento e di ansia, di fronte ad un pericolo reale o immaginario, o...

News Letters

0
condivisioni