Pubblicità

Creatività, schizofrenia ed immagini in blu

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 1159 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Numerosi esperimenti hanno evidenziato una correlazione tra creatività umana e schizofrenia. Il presente studio vuole chiarirne la portata tenendo conto delle implicazioni anatomiche e funzionali che avvicinano la mente creativa a quella schizofrenica. Inoltre ci sarebbero singolari nessi tra preferenza per il colore blu, alcune ideologie presenti in antichi popoli, la creatività e l'insorgenza della malattia schizofrenica. Queste analogie potrebbero avere una spiegazione evoluzionistica perchè è stato dimostrato che le scimmie hanno preferenze per il blu. Sembrerebbe che progredendo l'evoluzione umana il colore blu sia entrato a far parte della sfera negativa dei sentimenti e delle preferenze.
Nella antica Irlanda, lo straniero era chiamato lupo blu. Questo appellativo non era conferito come occasionale metafora, ma come termine istituzionale.
Giulio Cesare e Plinio tramandano che i Britanni, sia nelle cerimonie religiose che in guerra si tingevano il corpo di blu, probabilmente come metafora della morte.
Presso i Greci ed altri popoli indoeuropei, Dionisio (Bacco, il dio delle libagioni) ed Ade (il dio della morte) avevano la medesima identità. Presso i Britanni, questa comune entità religiosa e simbolica era identificata col medesimo colore: blu.

Humphrey dice che la visione di un colore è una sensazione con una forte componente emotiva. Carruthers, H., Morris, J., Tarrier , N. & Whorwell, P. dell’Università di Manchester affermano che le persone con preferenza di colori positivi come il verde intenso, il giallo ed il verde acqua hanno una visione positiva della vita. Quelli che scelgono il nero, il blu, il viola o il marrone hanno un atteggiamnto negativo verso il mondo. Immagini mentali con prevalenza di nero, grigio e di blu sono negative. Immagini mentali in cui domina il verde chiaro ed il giallo oro sono positive ed aperte.

Tratto da: "neuroscienze.net" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Gelosia o invidia? (1551968137…

Flow, 24     Buongiorno, ho 24 anni e sono sposato. ...

Problemi con la biologia marin…

JIM87, 32     Buongiorno ho frequentato il corso di laurea magistrale di biologia marina all'Università di Padova e dopo vari problemi con un pro...

Relazione di coppia patologica…

Matilde, 39     Salve, da qualche anno convivo con un uomo che giunti al secondo anno si è trasformato. Inizialmente ero un po' più fredda io for...

Area Professionale

Articolo 8 - il Codice Deontol…

Prosegue con l'articolo 8, anche questa settimana, su Psiconline.it il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani a cura di Catello Parm...

Articolo 7 - il Codice Deontol…

Proseguiamo su Psiconline.it, settimana dopo settimana, il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parmentola e di...

Elementi di Diritto per lo psi…

In questo articolo forniremo dettagliatamente alcuni elementi basilari di diritto per lo psicologo clinico che si trovi chiamato ad operare direttamente nel con...

Le parole della Psicologia

Ninfomania

Il termine ninfomane viene da ninfa (divinità femminile della mitologia e/o nome dato alle piccole labbra della vulva) e mania (che in latino significa follia)...

Atassia

L’atassia è un disturbo della coordinazione dei movimenti che deriva da un deficit del controllo sensitivo. ...

Disturbo Esplosivo Intermitten…

Disturbo del comportamento caratterizzato da espressioni estreme di rabbia, spesso incontrollabili e sproporzionate rispetto alla situazione L’IED (Intermitten...

News Letters

0
condivisioni