Pubblicità

Creatività e sicurezza esistenziale

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 1415 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

La realizzazione creativa è in grado di fornire una barriera contro l'essere in ansia per la morte, secondo una ricerca degli psicologi dell’Università di Kent.

creatività e sviluppo esistenzialeI risultati di questo studio suggeriscono che coloro che perseguono la creatività e hanno contributi creativi potrebbero beneficiare della sicurezza esistenziale, di fronte alla morte.

Le persone creative, come il neo-annunciato premio Nobel per la Letteratura Bob Dylan, sono spesso motivate dal desiderio di lasciare un patrimonio culturale duraturo.

Attraverso il loro lavoro creativo, (vedi Leonard Cohen e David Bowie) continuano a vivere nella nostra cultura, anche dopo la loro morte.

Al contrario, la distruzione di antichi monumenti e manufatti in Iraq nel 2015 da membri dello Stato islamico potrebbe essere interpretata come un atto simbolico volto ad ottenere un alto impatto negativo sulla società attraverso la distruzione di un patrimonio culturale.

Ora la ricerca, condotta da Rotem Perach, ricercatore presso la Scuola di Psicologia di Kent sotto la supervisione del Dr. Arnaud Wisman, dimostra che le persone con alti livelli di ambizione creativa e di realizzazione sono particolarmente suscettibili ad essere più resistenti di fronte le preoccupazioni sulla morte.

In quello che è pensato per essere il primo studio empirico delle funzioni di creatività tra persone per le quali la creatività costituisce un elemento centrale della loro visione del mondo culturale, la ricerca ha analizzato i risultati di un gruppo di 108 studenti.

Gli studenti hanno completato due questionari per valutare il loro livello di realizzazione creativa e ambizione creativa.
Quelli con un record di realizzazione creativa, unita ad alti livelli di ambizione creativa, sono stati scelti per sviluppare associazioni con il pensiero della morte nei loro processi mentali e dopo, i risultati sono stati paragonati a quelli in condizione di controllo.

In confronto, con gli individui con bassi livelli di ambizione creativa (qualunque sia il loro record di realizzazione creativa), tali soggetti mostrano che il pensiero sulla propria mortalità non ha influenzato i loro livelli di accessibilità  e le loro preoccupazioni di fronte al pensiero della morte.

I risultati suggeriscono che coloro che perseguono la creatività e producono contributi creativi significativi potrebbero beneficiare della sicurezza esistenziale, di fronte alla morte.

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: sicurezza esistenziale, patrimonio culturale,

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Situazione complessa [16102055…

  Nanna, 30 anni Ciao, ho cambiato città e lavoro per il mio compagno e ora siamo arrivati a un punto che in ogni discussione lui prende la valigia ...

Sto bene da solo  [16102359254…

 Zeno, 30 anni     Buonanotte, sono sempre stato ansioso e poco socievole ma ultimamente sento che questo problema si è esarcerbato,spesso ...

Avere una relazione con una pe…

Carpazia, 30 anni     Buonasera, il più delle volte, giustamente direi, ci si concentra sulla persona che soffre di questa patologia, ma c'è b...

Area Professionale

Protocollo CNOP-MIUR, Bandi e …

Brevi considerazioni sul Protocollo CNOP-MIUR per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche e sue implicazioni/intersezioni con il Codice Deontologi...

Il pensiero innovativo di Irvi…

Le opere di Irvin Yalom pongono una domanda di vasta portata: è ora che gli psicoanalisti e gli psicoterapeuti rivelino di più ai loro pazienti? E, oltre a sfid...

Psicoterapia: quali effetti su…

Uno studio pubblicato nella rivista “Psychotherapy Research” evidenzia che lavorare come psicoterapeuta e con la psicoterapia ha implicazioni complesse, sia pos...

Le parole della Psicologia

Lallazione (le fasi)

La lallazione (o bubbling) è una fase dello sviluppo del linguaggio infantile che inizia dal quinto-sesto mese di vita circa. Essa consiste nell’em...

Gambling

Il gambling, o gioco d’azzardo patologico (GAP), è un disturbo del comportamento caratterizzato dalla continua perdita del controllo in situazioni di gioco. Ess...

I ricordi flashbulb

Le flashbulb memories (FBM o ricordi flashbulb) sono state definite per la prima volta da Brown e Kulik nel 1977 come ricordi fotografici vividi, dettagliati e ...

News Letters

0
condivisioni