Pubblicità

Criminalità, depressione e suicidio in adolescenza

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 528 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Alcuni ricercatori della California facenti parte di un progetto di studio per le problematiche adolescenziali ("Our Kids Project" - un programma di ricerca ed intervento psicologico tramite il quale è stato supervisionato un campione di oltre 1200 studenti delle scuole medie della cittadina di Oakland) , ha esaminato in particolare la relazione tra criminalità, depressione e tendenze suicidarie presenti in questa fascia di età. La ricerca, condotta da due psicologi statunitensi, il dr.Charles Go e la dr.ssa Paula Cupertino, ha anche approfondito altri aspetti problematici della fase adolescenziale, quali l'autostima, il coinvolgimento emotivo con i genitori e la qualità dei rapporti famigliari, la relazione con la comunità sociale di appartenenza ed il supporto dei coetanei. I risultati della ricerca hanno mostrato che circa il 21% degli studenti coinvolti nello studio avevano pensato almeno una volta al suicidio, ed hanno rilevato una correlazione significativa tra questo aspetto e la tendenza a condotte delinquenziali associate all'uso di armi; nella fascia a rischio si rilevava inoltre un più alto consumo di sostanze stupefacenti, come marijuana ed ecstasy, ed una flessione in negativo della qualità dei rapporti famigliari e delle relazioni sociali in generale.
Tra le conclusioni riportate dagli autori della ricerca, presentata al recente Meeting dell'American Psychological Association di San Francisco, emerge che anche il sentimento di appartenenza alla comunità sociale risulta essere un valido predittore del grado di coinvolgimento affettivo intrafamigliare tra genitori e figli e conseguentemente della presenza di comportamenti delinquenziali; questi ultimi, infine, sarebbero a loro volta i più attendibili predittori delle problematiche che ruotano intorno alla ideazione suicidarla.

(tratto da: "Researchers Explore Link between Delinquency, Depression and Suicide Contemplation in Children" - FaxWatch Inc. - August 29, 2001)

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Morte del padre senza emozioni…

 bianca, 54 anni     Buongiorno Dottori, da qualche settimana è morto mio padre di 81 anni dopo una breve malattia. Non ho mai avuto un b...

Il mio fidanzato mi umilia [1…

Ragazza991, 19 anni         Buonasera,   sono fidanzata da due anni, e ormai è da un anno o poco più che ogni volta che gl...

Aiuto [1610926691822]

Brigida, 38 anni     Buonasera, sono una mamma disperata. Vi scrivo per un consulto in merito a mia figlia Giulia di 9 anni. Da un annetto circ...

Area Professionale

Il modello Kübler-Ross: le cin…

Nel 1969, Elizabeth Kübler-Ross, lavorando con pazienti terminali, ha ideato un modello in cui venivano presentate le cinque fasi del dolore: diniego, rabbia, c...

Sistema Tessera Sanitaria - No…

ultimi aggiornamenti sull' utilizzo della Tessera Sanitaria per psicologi.   Uno fra tutti è il cambio del termine per la comunicazione online delle sp...

Protocollo CNOP-MIUR, Bandi e …

Brevi considerazioni sul Protocollo CNOP-MIUR per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche e sue implicazioni/intersezioni con il Codice Deontologi...

Le parole della Psicologia

Facies

Il termine latino Facies si riferisce all’espressività ed alla mimica facciali, nonché alla mobilità dei muscoli pellicciai. In semeiotica medica, il termine s...

Lapsus

Il lapsus (in latino "caduta/scivolone") è un errore involontario consistente nel sostituire un suono o scrivere una lettera invece di un’altra, nella fusione d...

Autismo

La sindrome fu identificata nel 1943 dallo Psichiatra inglese Leo Kanner, il quale notò che alcuni bambini presentavano un comportamento patologico che esulava ...

News Letters

0
condivisioni