Pubblicità

Criminalità, depressione e suicidio in adolescenza

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 322 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Alcuni ricercatori della California facenti parte di un progetto di studio per le problematiche adolescenziali ("Our Kids Project" - un programma di ricerca ed intervento psicologico tramite il quale è stato supervisionato un campione di oltre 1200 studenti delle scuole medie della cittadina di Oakland) , ha esaminato in particolare la relazione tra criminalità, depressione e tendenze suicidarie presenti in questa fascia di età. La ricerca, condotta da due psicologi statunitensi, il dr.Charles Go e la dr.ssa Paula Cupertino, ha anche approfondito altri aspetti problematici della fase adolescenziale, quali l'autostima, il coinvolgimento emotivo con i genitori e la qualità dei rapporti famigliari, la relazione con la comunità sociale di appartenenza ed il supporto dei coetanei. I risultati della ricerca hanno mostrato che circa il 21% degli studenti coinvolti nello studio avevano pensato almeno una volta al suicidio, ed hanno rilevato una correlazione significativa tra questo aspetto e la tendenza a condotte delinquenziali associate all'uso di armi; nella fascia a rischio si rilevava inoltre un più alto consumo di sostanze stupefacenti, come marijuana ed ecstasy, ed una flessione in negativo della qualità dei rapporti famigliari e delle relazioni sociali in generale.
Tra le conclusioni riportate dagli autori della ricerca, presentata al recente Meeting dell'American Psychological Association di San Francisco, emerge che anche il sentimento di appartenenza alla comunità sociale risulta essere un valido predittore del grado di coinvolgimento affettivo intrafamigliare tra genitori e figli e conseguentemente della presenza di comportamenti delinquenziali; questi ultimi, infine, sarebbero a loro volta i più attendibili predittori delle problematiche che ruotano intorno alla ideazione suicidarla.

(tratto da: "Researchers Explore Link between Delinquency, Depression and Suicide Contemplation in Children" - FaxWatch Inc. - August 29, 2001)

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Difficoltà nei rapporti sessua…

Emilio, 20     Salve, sono Emilio, ho 20 anni. ...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

L’adolescenza

L'adolescenza (dal latino adolescentia, derivato dal verbo adolescĕre, «crescere») è quel tratto dell'età evolutiva caratterizzato dalla transizione dallo stato...

Mobbing

Il termine mobbing deriva dall’inglese “to mob” e significa assalire, soffocare, malmenare. Questo termine fu utilizzato per la prima volta in etologia da Konra...

Longininfismo

Carattere degli organi sessuali femminili determinato da un grande sviluppo delle piccole labbra (o ninfe), le quali protendono all’esterno delle grandi labbra ...

News Letters

0
condivisioni