Pubblicità

Crisi finanziaria, il cortisolo stimola il pessimismo

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 497 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Quando in Borsa il listino sale, tra gli operatori si diffonde l'entusiasmo, ma quando le quotazioni scendono è il pessimismo a farla da padrone e nessuno ha voglia di rischiare. Nella tradizionale metafora, questi due diversi atteggiamenti vengono rappresentati, rispettivamente, come il momento del “toro” e quello dell'“orso”.
Secondo un nuovo studio pubblicato sui “Proceedings of the National Academy of Sciences” a firma di Narayanan Kandasamy e colleghi dell'Università di Cambridge, nel Regno Unito, la fase dell'orso è favorita anche da un inspettato fattore fisiologico: l'alto livello di cortisolo, l'ormone dello stress, nel sangue degli operatori di Borsa.
Secondo i risultati dello studio infatti, quando questi alti livelli diventano cronici, come nel caso delle prolungate crisi finanziarie, il cortisolo favorisce il prevalere di un pessimismo irrazionale, più accentuato di quello giustificato dalle condizioni del mercato.


Tratto da www.lescienze.it - Prosegui nella lettura dell'articolo

longchamp pas cher , sac longchamp pas cher , nike air max pas cher , air max tn pas cher , tn pas cher
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Difficolta' a dimenticare [159…

Alidra82, 38 anni Gentili dottoriIl mio problema puo' sembrare molto banale, ma e' un problema che limita molto la mia vita e da cui non riesco a liberarmi...

Genitore inadeguato [15992344…

DEDDA, 47 anni   Buongiorno, mia figlia 15enne soffre di blocchi emotivi a scuola. Quando deve fare un'interrogazione si chiude in se stessa, terror...

Come imparare ad andare [1599…

mar, 29 anni Ho avuto una relazione di 5 anni finita per motivi banali, incomprensioni, caratteri opposti e contrastanti. La storia é finita quasi tre anni...

Area Professionale

Funzionamento cognitivo in sog…

Recenti ricerche suggeriscono che le persone che presentano esperienze psicotiche, ma nessuna diagnosi di malattia psicotica, presentano un'alterazione del funz...

Il "potere" nella re…

Nonostante si possa pensare che vi sia uno squilibrio di potere all'interno della relazione terapeutica, in realtà lo psicoterapeuta non esercita un maggiore po...

Disfunzioni sessuali dopo la s…

L'11 giugno 2019 l'European Medicines Agency (EMA) ha formalmente dichiarato di riconoscere la disfunzione sessuale post-SSRI (Post-SSRI Sexual Dysfunction, PSS...

Le parole della Psicologia

La vecchiaia

Il passaggio dalla mid-life alla vecchiaia è al giorno d’oggi più sfumato e graduale che nel passato, a causa dell’aumento della durata media della vita, del pr...

Disturbo Istrionico di Persona…

Disturbo di personalità caratterizzato da intensa emotività e costanti tentativi di ottenere attenzione, approvazione e sostegno altrui, attraverso comportament...

Gestalt

Con il termine Gestalt si va a designare un importante indirizzo della psicologia moderna, secondo il quale l’esperienza percettiva e per estensione, la vita ps...

News Letters

0
condivisioni