Pubblicità

Cruciverba, e la mente resta in forma

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 628 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Quante volte abbiamo creduto che per mantenerci in forma si debba trovare chissà quale rimedio o chissà che marchingegno, e così, spesso, ci dimentichiamo come infine possano essere le attività più semplici quelle che possono davvero aiutarci. Attività come assemblare puzzle, risolvere cruciverba – ma anche dedicarsi al giardinaggio – possono aiutarci a vivere meglio e più in salute. Secondo alcuni ricercatori, persino cantare e fare – ogni tanto – uno spuntino di mezzanotte può farci sentire meglio e prevenire, per esempio, la demenza senile.

 

 

La demenza è caratterizzata da un peggioramento delle funzioni mentali a livello di linguaggio, memoria, giudizio e orientamento. Esistono demenze di diversa entità; tra le forme più gravi e conosciute vi è probabilmente la malattia di Alzheimer.
Ora, secondo alcuni ricercatori tedeschi, è possibile rinforzare le proprie abilità mentali aggiungendo alla vita quotidiana un pizzico di “gioco”. Dal Sudoku al cruciverba, queste attività aiutano a mantenere in forma anche il cervello.
La ricerca conferma vecchi studi che volevano il “giocatore incallito” a prova di demenza.

 

 

Tratto da: "lastampa.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Difficoltà nei rapporti sessua…

Emilio, 20     Salve, sono Emilio, ho 20 anni. ...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Castrazione (complesso di)

Insieme di emozioni, sentimenti e immagini inconsce fissate nell’adulto che non ha superato l’angoscia di castrazione. La riattivazione di questa paura repres...

Disturbi somatoformi

I Disturbi Somatoformi rappresentano una categoria all’interno della quale sono racchiuse entità cliniche caratterizzate dalla presenza di sintomi fisici non im...

Disturbo schizotipico di perso…

Disturbo di personalità  caratterizzato da  isolamento sociale, comportamento insolito e bizzarro,  “stranezze del pensiero.” Il Disturbo schizo...

News Letters

0
condivisioni