Pubblicità

Cura il cuore, salvi la memoria

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 465 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

MILANO- Curare un organo per preservarne un altro. È questo il messaggio che emerge da uno studio pubblicato dalla prestigiosa rivista Neurology. Secondo un'analisi, opera dei ricercatori della University of East Anglia, in Inghilterra, chi soffre di fibrillazione atriale, specie dopo un infarto, sembrerebbe essere più predisposto a sviluppare problemi di memoria.
La fibrillazione atriale è una delle più comuni forme di aritmia cardiaca. Secondo le ultime statistiche a soffrirne sarebbe circa l'1-2% della popolazione.

 

Poco presente nei bambini e negli adolescenti, oltre gli 85 anni la percentuale raggiunge valori prossimi al 18%. Le cause di questa anomalia sono molte. Stress, abuso di alcol, cardiopatie congenite e ipertiroidismo sono solo alcune delle principali.
La ricerca, frutto di un'analisi che ha tenuto conto dei risultati pubblicati negli ultimi anni in ben 15 differenti studi, e che ha visto la partecipazione di più di 46 mila persone di età media intorno ai 70 anni, ha voluto indagare in maniera più approfondita l'eventuale associazione tra fibrillazione atriale e presenza di sintomi riconducibili alla demenza senile. Questo perché alcuni studi passati sembrano avallare tale ipotesi.

 

Tratto da: "corriere.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

MARITO DEPRESSO DA 3 MESI [159…

blu, 43 anni Buongiorno, non riesco a capire come poter aiutare mio marito che oramai sono 3 mesi che è depresso soprattutto la mattina appena sveglio e l...

Consulenza [1599577765688]

Bice84, 36 anni Salve, volevo chiederle un'informazione riguardo alcuni comportamenti di mio marito. ...

Ansia che causa senso di vomi…

1234, 20 anni Salve, è da qualche mese che certe situazioni come esami orali, uscite con ragazze e in alcuni casi feste/discoteche mi causano, prima di in...

Area Professionale

La relazione gene-ambiente nel…

Fra gli scienziati è in corso un importante dibattito sui nuovi modelli che esaminano il ruolo combinato dei geni e dell'ambiente nell'evoluzione della schizofr...

Marketing e comunicazione nel …

I social media ed internet hanno modificato il modo di comunicare di milioni di persone. Di conseguenza è cambiato anche il modo di fare marketing ed è import...

Come lavorare con chi ha avuto…

Capita a psicologi e psicoterapeuti di lavorare con clienti che provengono da precedenti relazioni terapeutiche e in questo breve articolo cerchiamo di foc...

Le parole della Psicologia

Disturbo Esplosivo Intermitten…

Disturbo del comportamento caratterizzato da espressioni estreme di rabbia, spesso incontrollabili e sproporzionate rispetto alla situazione L’IED (Intermitten...

Balbuzie

La balbuzie interessa circa l’1% della popolazione mondiale (tasso di prevalenza), ma circa il 5% può dire di averne sofferto in qualche misura nel...

Disforia di genere

"Per un momento ho dimenticato me stesso, per un momento sono stato solo Lili." The Danish Girl Con il termine Disforia di genere si fa riferimento all’insoddi...

News Letters

0
condivisioni