Pubblicità

Cyberterapia, se il medico è un "avatar"

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 376 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

MILANO - In un mondo dove le relazioni virtuali prendono sempre più spesso il posto dei contatti reali, non c'è da stupirsi che pure i medici diventino "avatar" e le terapie si seguano al computer anziché nello studio del dottore. E le situazioni in cui la cura passa da mondi virtuali sono in continuo aumento, come segnala Jeremy Bailenson, direttore del Virtual Human Interaction Lab dell'università di Stanford, nel libro "Infinite Reality".

COMPORTAMENTO - Bailenson spiega che l'esperienza in un mondo virtuale altera il comportamento nel mondo reale: «Basta poco per produrre effetti considerevoli: noi abbiamo condotto esperimenti con alcuni studenti trasformandoli in "avatar", soggetti del mondo virtuale. Se gli avatar venivano leggermente manipolati in modo che fossero più alti o più attraenti della loro controparte umana, nella realtà virtuale gli studenti assumevano atteggiamenti di maggior sicurezza e autorevolezza. Ma questi comportamenti erano poi mantenuti anche nella vita reale, senza che i ragazzi percepissero la manipolazione dell'aspetto dell'avatar, che era minima: l'effetto era cioè del tutto inconscio.

Tratto da: "corriere.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Complesso di inferiorità (1548…

Maria, 24     Sono una ragazza di 24 anni neolaureata, mi sono trasferita a Milano per un master dove attualmente convivo con il mio fidanzato, a...

Tradimento e sofferenza (15486…

Eva, 39     Dopo 12 anni di matrimonio totalizzante e meraviglioso, ho improvvisamente tradito mio marito, una cosa che non avrei mai e poi mai c...

Rimozione o fantasia (1548536…

ELilai, 25     Cercherò di essere concisa. 13 anni fa hanno avuto esordio i miei problemi di disturbi alimentari (tolto un breve periodo di anore...

Area Professionale

Che cos’è il Test del Villaggi…

Il test del Villaggio è un reattivo psicodiagnostico che può essere somministrato ai bambini, agli adolescenti, agli adulti, alle coppie, alla coppia genitore-b...

Articolo 3 - il Codice Deontol…

Articolo 3 Lo psicologo considera suo dovere accrescere le conoscenze sul comportamento umano ed utilizzarle per promuovere il benessere psicologico dell’indiv...

Articolo 2 - il Codice Deontol…

Proseguiamo il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini, con l'articolo 2 Articolo ...

Le parole della Psicologia

La Comunicazione

La comunicazione (dal latino cum = con, e munire = legare, costruire e dal latino communico = mettere in comune, far partecipe) nella sua prima definizione è l...

Aprassia

L'aprassia (dal greco "a" prefisso di negazione e "praxía", cioe' fare, quindi incapacità di fare) è un deficit primitivo dell’attivi...

La proiezione

La proiezione è un meccanismo di difesa arcaico e primitivo che consiste nello spostare sentimenti o caratteristiche proprie, o parti del Sè, su altri oggetti o...

News Letters

0
condivisioni