Pubblicità

Deficit di cooperazione nei soggetti borderline

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 774 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Il disturbo da personalità borderline (BPD), può coinvolgere anomalie nelle regioni cerebrali che sovrintendono alla cooperazione e agli scambi sociali. È questa la conclusione di uno studio pubblicato sull’ultimo numero della rivista “Science” che potrebbe aprire la strada a nuove strategie di trattamento terapeutico sia comportamentale sia farmacologico.

Brooks King-Casas del Baylor College of Medicine di Houston, in Texas e colleghi dello University College di Londra e dell’Anna Freud Centre, sempre di Londra, hanno monitorato l’attività cerebrale di pazienti BPD e di individui sani mentre si cimentavano in un cosiddetto “gioco di fiducia” in cui viene scambiato denaro tra un investitore, che decide quanto denaro investire, e un procuratore, che decide quanto restituire per l’investimento fatto.

Tratto da "lescienze.it" - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Binge Eating Disorder

Non si conosce ancora la causa esatta del BED (binge Eating Disorder), anche perché è una patologia da poco individuata e studiata come categoria a sé stante (s...

Anomia

L' anomia è un deficit specifico della denominazione di oggetti, presente in diversi gradi nell' Afasia, mentre le altre componenti del linguaggio risultan...

ALESSITIMIA (O ALEXITEMIA)

Il termine alessitimia deriva dal greco e significa mancanza di parole per le emozioni  (a = mancanza, léxis = parola, thymόs = emozione ).  Esso vien...

News Letters

0
condivisioni