Pubblicità

Demenza: stimolazione cognitiva funziona

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 376 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Una recentissima review, pubblicata in The Cochrane Library, ha concluso che le terapie di stimolazione cognitiva possono avere effetti benefici sulla memoria e sul pensiero in soggetti affetti da demenza. La rassegna ha incluso 15 studi randomizzati controllati che hanno coinvolto 718 persone con demenza da lieve a moderata, soprattutto in forma derivante da malattia di Alzheimer o demenza vascolare.

I partecipanti sono stati trattati in piccoli gruppi e coinvolti in diverse attività, dalle discussioni e giochi di parole alla musica e persino alla cottura dei cibi. Tutte le attività erano state progettate per stimolare il pensiero e la memoria. I miglioramenti sono stati poi confrontati con quelli osservati in assenza di trattamento e con trattamenti standard, intendendo per questi l’approccio medico, l'assistenza diurna, le visite da parte dei cosiddetti “operatori di salute mentale” e, in alcuni casi, attività alternative, quali guardare la TV e terapie fisiche.
I risultati più sorprendenti di...

 

 

 

 

Tratto da: "brainfactor.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

 
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Marito assente (156491757332)

  sossie, 50 Sono sposata da 25 anni ed ho due splendidi ragazzi di 15 e 11 anni. 10 anni fa dopo la nascita del secondo figlio mio marito di anni 50...

Carla (1564835062431)

  carla, 30 Buongiorno, vi scrivo perché sto veramente male, sono fidanzata da 3 anni col il mio compagno con cui ho avuto una bambina pochi mesi fa ...

Relazione a distanza (15648262…

sara, 22 Salve, avrei un problema che mi blocca da giorni e vorrei un consiglio. Io e il mio ragazzo abbiamo una relazione a distanza da circa un anno (io it...

Area Professionale

Articolo 30 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.30 (compenso professionale), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo se...

Articolo 29 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.29 (uso presidi), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo settimana spi...

Articolo 28 - il Codice Deonto…

Con il commento all'art.28 (vita privata e vita professionale) prosegue su Psiconline.it il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settiman...

Le parole della Psicologia

La Serotonina

La serotonina (5-HT) è una triptamina, neurotrasmettitore monoaminico sintetizzato nei neuroni serotoninergici nel sistema nervoso centrale, nonché nelle cellul...

Sindrome di Stoccolma

Con l'espressione Sindrome di Stoccolma si intende un particolare stato di dipendenza psicologica e/o affettiva che si manifesta in alcuni casi in vittime di ep...

La vecchiaia

Il passaggio dalla mid-life alla vecchiaia è al giorno d’oggi più sfumato e graduale che nel passato, a causa dell’aumento della durata media della vita, del pr...

News Letters

0
condivisioni