Pubblicità

Denti e depressione

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 2473 volte

2 1 1 1 1 1 Votazione 2.00 (1 Voto)

Recenti studi, pubblicati nell’ultimo numero della rivista Journal of Periodontology, mostrano come alcune patologie che colpiscono i denti siano più diffuse in soggetti con problemi depressivi; secondo i risultati della ricerca in questione sarebbero infatti circa il doppio i depressi che presentano disturbi periodontali rispetto ai non depressi.

Il disturbo periodontale è costituito da una infezione batterica che danneggia le fibre che connettono i denti al tessuto osseo; in tal caso, le gengive subiscono una riduzione della superficie di presa sul dente e si formano delle vescicole con materiale purulento. Col procedere dell’infiammazione, queste aree si estendono e intaccano sempre più la zona gengivale ed ossea intorno al dente, allentando la sua stabilità fino alla sua caduta. Si è stimato che circa il 15% degli adulti di età compresa tra i 20 ed i 50 anni soffra di questo disturbo. “Ci sono anche altri fattori correlati – dice il dr. John Elter, che ha condotto lo studio ed è docente presso la North Carolina Chapel Hill School of Dentistry – come per esempio il fumo; i soggetti depressi infatti tendono ad avere una maggiore abitudine al fumo rispetto agli altri e questo danneggia ulteriormente lo stato di salute dei denti. Ma probabilmente il fattore più grave è che nei soggetti depressi il sistema immunitario funzioni in modo meno ottimale rispetto alla media e più lentamente circa i tempi di reazione a possibili infezioni, anche se questa ipotesi ha bisogno di ulteriori studi per capire i reali meccanismi che intervengono in tali situazioni “.

Tuttavia, la correlazione tra insorgenza di patologie di diversa natura e stati depressivi è stata ampiamente dimostrata in numerose ricerche precedenti, oltre a problematiche depressive quali conseguenze di interventi chirurgici alla regione cardiaca o spinale.

“I risultati di questo studio sono importanti anche e soprattutto per il dentista – dice il dr. Keneth Bueltman, Presidente della American Academy of Periodontology – perché consentono di prevenire molte conseguenze negative ed impostare un più efficace trattamento per i disturbi periodontali nei soggetti con patologie depressive”.

 

Tratto da: “Depression and Your Teeth” - HealthNewsDigest.com – Apr.2002

 

 

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Vuoi conoscere la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia adatta alle tue esigenze? O quella più vicina al tuo luogo di residenza? Cercala su logo.png




 

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobie, paranoie (1579177546962…

Bibby, 40 anni Salve ho 40 anni 2 figli ho perso mia madre 10 anni fa e da allora si è acutizzato tutto paure fobie ansie ancora non ho accettato e provo fan...

Ansia e panico (1579815239457)

Mmonic, 17 anni   Vi contatto perché non so come fare, come reagire e come trovare una soluzione. Negli ultimi mesi ho il terrore di andare a scuola f...

Ho paura delle conseguenze di …

Orchidea55, 20 anni     Salve Dott.re/ssa, innanzitutto vorrei ringraziarvi  per il servizio che offrite.Sono una ragazza di 20 anni. Non ho...

Area Professionale

Gli psicologi nell'emergenza. …

Monica Isabella Ventura, Presidente di Psicologi Emergenza Abruzzo (PEA), ripercorre in poche righe l'esperienza diretta degli psicologi abruzzesi di fronte all...

Quello che emerge nell’emergen…

L'emergenza per il Covid-19 ha portato la comunità degli psicologi ad applicare nuove e più attuali forme di sostegno psicologico. Una riflessione sulle implica...

Il Test del Villaggio come tec…

La ripetizione e la trasformazione nello spazio e nel tempo Il test del Villaggio è composto da un kit di 200 pezzi di legno colorato raffiguranti edifici (cas...

Le parole della Psicologia

Sindrome di Cotard

E’ una sindrome delirante che porta la persona a credere di essere morta, di non esistere più oppure di aver perso tutti gli organi interni. Jules Cotard, un n...

Il linguaggio

L’uomo comunica sia verbalmente che attraverso il non verbale. Il processo del linguaggio ha suscitato da sempre l’interesse degli studiosi essendo essa una car...

Innamoramento

Nell'uomo, è una pulsione che provoca una varietà di sentimenti e di comportamenti caratterizzati dal forte coinvolgimento emotivo verso un'altra persona, che, ...

News Letters

0
condivisioni