Pubblicità

Depressed children abandon treatment

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 406 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Depression affects about 20 percent of young people across the nation, but a recent study found that one in five children doesn't take his or her prescribed antidepressants for the recommended six months to prevent relapse. In an examination of three years of Ohio's Medicaid data, a study led by researchers at Ohio State University found that 53 percent of young people stopped taking the medications within three months and that one-third of them had no follow-up visit with their doctor.

 

 

"Follow-up is really critical from a number of perspectives, not only to monitor if the med is the right medication, but to monitor suicide symptoms, particularly with major depression," said Cynthia Fontanella, a study co-author and assistant professor in the College of Social Work and Department of Psychiatry at Ohio State. "It's also important to educate the children and family about follow-up and depression."
Researchers examined 1,650 children ages 5 to 17 who had new episodes of depression from January 2005 to December 2007. They found that 5- to 12-year-old children are more likely to take antidepressants as prescribed for the six months than those13 to 17 years old.

 

 

Tratto da: "apa.org" - Prosegui nella lettura dell'articolo

 

 


 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Onicofagia

L'onicofagia, meglio conosciuta come il brutto vizio di mangiarsi le unghie, è un’impulso incontrollabile definito in ambito psicologico come disturbo del compo...

Ansia da separazione

La causa alla base di questa esperienza nel successivo sviluppo di un disturbo mentale non ha più significato senza l’interazione di altri fattori che contribui...

Oggetto

“Lo sviluppo delle relazioni oggettuali è un processo mediante il quale la dipendenza infantile dall’oggetto cede a poco a poco il passo ad una dipendenza matur...

News Letters

0
condivisioni