Pubblicità

Depressione: 50% dei pazienti vittima di traumi infantili

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 191 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

La metà dei depressi ha subito un trauma durante l'infanzia.
Ad aumentare il rischio ammalarsi di depressione da adulti sono la morte di un genitore, abusi psichici e fisici, ma soprattutto il divorzio o la separazione di mamma e papa: un evento traumatico persino piu doloroso di un lutto. E i piu fragili sono i bimbi con meno di 8 anni. E' il risultato di uno studio condotto dall'università di Roma Tor Vergata su 300 pazienti seguiti dal Policlinico capitolino.

La ricerca, che evidenzia come le cause della depressione vadano ricercate nellinfanzia in circa la metà dei casi, è stata presentata oggi al First Joint Meeting on Advances in Diagnosis and Treatment of Depression, Bipolar Disorder and Schizofrenia, convegno internazionale di psichiatria in corso a Roma fino a domani. E' il primo studio italiano ad aver evidenziato un legame tra infanzia e depressione - sottolinea Alberto Siracusano, ordinario di psichiatria al Policlinico Tor Vergata di Roma e coordinatore della ricerca - Disturbi di ansia e dell'umore nelli'nfanzia o nell'adolescenza predispongono una persona a sviluppare gravi forme patologiche da adulto.

Tratto da Yahoo! - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Come non riesco a vivere (1541…

Giulietta, 21     Salve.. Mi chiamo Giulia, ho 21 anni e penso di avere dei seri problemi con l'ansia e le relazioni. ...

Compagno con attacchi di rabbi…

Chiara, 41     Sono Chiara ho 41 anni e sono incinta del mio primo figlio al quinto mese, ho sposato il mio compagno un mese fa, stiamo insieme d...

Bambina 10 anni e morte del no…

ELI, 43     Buongiorno, sono mamma di una bambina di 10 anni molto vivace intelligente e matura e al tempo stesso molto sensibile e ansiosa. ...

Area Professionale

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Le parole della Psicologia

Stress

Il termine stress, tradotto dall’inglese, significa "pressione" (o “sollecitazione"), ed è stato introdotto per la prima volta da Hans Seyle nel 1936 per indica...

Narcisismo

La parola "narcisismo" proviene dal mito greco di Narciso. Secondo il mito Narciso era un bel giovane che rifiutò l'amore della ninfa Eco. Come punizione, fu d...

Imprinting

L'imprinting è una forma di apprendimento precoce secondo la quale i neonati, nel periodo immediatamente successivo alla nascita, vengono condizionati dal primo...

News Letters

0
condivisioni