Pubblicità

Depressione, disturbi alimentari e abusi

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 509 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Nuove ricerche nell’ambito dei disturbi dell’alimentazione suggeriscono che un vissuto depressivo e difficoltà nell’espressione dei propri sentimenti e della propria vita emotiva possono essere fattori che influiscono in maniera determinante nello sviluppare problemi con il cibo e condotte alimentari patologiche, soprattutto in ragazze cresciute in ambienti famigliari difficili e con precedenti storie di abuso sessuale.

Lo studio, condotto dalla dr.ssa Suzanne E.Mazzeo, psicologa presso la Virginia Commonwealth University, e dalla dr.ssa Dorothy L. Espelage della Illinois University, ha coinvolto un vasto campione di oltre 800 ragazze di college , studiando i possibili fattori psicologici alla base delle patologie dell’alimentazione. La ricerca, i cui risultati sono apparsi nel numero di Gennaio del Journal of Counseling Psychology, ha individuato nei conflitti famigliari e nelle vicende di abuso fisico ed emotivo dei fattori di influenza diretta per lo sviluppo di problemi della condotta alimentare; la presenza di vissuti depressivi e di tratti alessitimici (la difficoltà nell’identificare e descrivere i propri sentimenti) influenzano inoltre fortemente uno sviluppo patologico in questo senso.

“Considerati insieme - dicono le autrici dello studio – questi vissuti alla base delle patologie dell’alimentazione mostrano che è la loro associazione e cronicizzazione nel tempo a produrre le conseguenze più negative per le giovani che ne soffrono, soprattutto quando esse crescono in ambienti famigliari rigidi dove la comunicazione è resa difficoltosa dalla percezione di una distanza emotiva con i genitori…”.

Le modalità terapeutiche per affrontare queste problematiche sono, secondo le autrici dello studio, da ricercare tra quelle che permettono un contenimento ed elaborazione dei vissuti depressivi alla base del malessere che si esprime poi attraverso il sintomo alimentare, anche se sono necessari ulteriori studi per identificare con più precisione i fattori determinanti che producono le manifestazioni nell’ambito della condotta alimentare piuttosto che in altre aree ..”.

(tratto da:” "Association Between Childhood Physical and Emotional Abuse and Disordered Eating Behaviors in Female Undergraduates: An Investigation of the Mediating Role of Alexithymia and Depression- Journal of Counseling Psychology, Vol. 49, No. 1)

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Complesso di inferiorità (1548…

Maria, 24     Sono una ragazza di 24 anni neolaureata, mi sono trasferita a Milano per un master dove attualmente convivo con il mio fidanzato, a...

Tradimento e sofferenza (15486…

Eva, 39     Dopo 12 anni di matrimonio totalizzante e meraviglioso, ho improvvisamente tradito mio marito, una cosa che non avrei mai e poi mai c...

Rimozione o fantasia (1548536…

ELilai, 25     Cercherò di essere concisa. 13 anni fa hanno avuto esordio i miei problemi di disturbi alimentari (tolto un breve periodo di anore...

Area Professionale

Articolo 4 - il Codice Deontol…

Articolo 4 Nell’esercizio della professione, lo psicologo rispetta la dignità, il diritto alla riservatezza, all’autodeterminazione ed all’autonomia di coloro ...

Che cos’è il Test del Villaggi…

Il test del Villaggio è un reattivo psicodiagnostico che può essere somministrato ai bambini, agli adolescenti, agli adulti, alle coppie, alla coppia genitore-b...

Articolo 3 - il Codice Deontol…

Articolo 3 Lo psicologo considera suo dovere accrescere le conoscenze sul comportamento umano ed utilizzarle per promuovere il benessere psicologico dell’indiv...

Le parole della Psicologia

Egocentrismo

L’egocentrismo è l'atteggiamento e comportamento del soggetto che pone se stesso e la propria problematica al centro di ogni esperienza, trascurando la presenza...

Ansia da separazione

La causa alla base di questa esperienza nel successivo sviluppo di un disturbo mentale non ha più significato senza l’interazione di altri fattori che contribui...

Complesso di Edipo

Il nome deriva dalla leggenda di Edipo, re di Tebe, che, inconsapevolmente, uccide il padre Laio e sposa la madre Giocasta. Nella teoria psicoanalitica, indica...

News Letters

0
condivisioni