Pubblicità

Depressione e aborto

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 536 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Nuovi studi condotti sulla depressione in rapporto alla gravidanza sono stati recentemente pubblicati sul British Medical Journal, dai quali si rileva una stretta correlazione tra l’insorgenza di forme depressive che colpiscono le donne dopo una gravidanza indesiderata e la decisione di abortire. La ricerca ha utilizzato dati rilevati in precedenti indagini sull’argomento su un ampio campione di giovani donne alla prima esperienza di gravidanza a partire dal 1979.

Su un totale di circa 4500 donne seguite durante la ricerca un sottogruppo di oltre 400 di esse aveva avuto un aborto o una gravidanza indesiderata; le rilevazioni mostrano che, soprattutto tra le donne sposate di questo campione, la tendenza a presentare disturbi di natura depressiva era molto più alta tra le donne che avevano abortito in confronto alle altre.

Tra le donne non sposate invece si è rilevata una simile tendenza alla depressione sia nel caso dell’avvenuto aborto che nelle gravidanze indesiderate ma portate a termine; è stato ipotizzato che ciò sia dovuto al maggiore carico di stress sopportato dalle donne non sposate circa il fatto di doversi prendere cura da sole dei propri figli senza il sostegno di un partner.

Tra le cause che concorrono alla strutturazione di vissuti depressivi nelle donne con esperienza di aborto o di gravidanza indesiderata gli autori della ricerca considerano oltre al sentimento di colpa anche gli effetti negativi sulla percezione di sé e sull’autostima dovuti ai sentimenti di vergogna, ansia e ostilità, che accompagnano solitamente in questi casi l’esperienza delle donne.

Tratto da:” Depression After Unintended Pregnancy Is Linked to Abortion” -NewsRx.com – Feb.2002

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobie, paranoie (1579177546962…

Bibby, 40 anni Salve ho 40 anni 2 figli ho perso mia madre 10 anni fa e da allora si è acutizzato tutto paure fobie ansie ancora non ho accettato e provo fan...

Ansia e panico (1579815239457)

Mmonic, 17 anni   Vi contatto perché non so come fare, come reagire e come trovare una soluzione. Negli ultimi mesi ho il terrore di andare a scuola f...

Ho paura delle conseguenze di …

Orchidea55, 20 anni     Salve Dott.re/ssa, innanzitutto vorrei ringraziarvi  per il servizio che offrite.Sono una ragazza di 20 anni. Non ho...

Area Professionale

Gli psicologi nell'emergenza. …

Monica Isabella Ventura, Presidente di Psicologi Emergenza Abruzzo (PEA), ripercorre in poche righe l'esperienza diretta degli psicologi abruzzesi di fronte all...

Quello che emerge nell’emergen…

L'emergenza per il Covid-19 ha portato la comunità degli psicologi ad applicare nuove e più attuali forme di sostegno psicologico. Una riflessione sulle implica...

Il Test del Villaggio come tec…

La ripetizione e la trasformazione nello spazio e nel tempo Il test del Villaggio è composto da un kit di 200 pezzi di legno colorato raffiguranti edifici (cas...

Le parole della Psicologia

Dacrifilia

È una pratica sessuale, fa parte delle parafilie, e consiste nel provare piacere sessuale nel vedere un soggetto piangere.  L'attrazione sessuale scatur...

Cinofobia

Il cane è da sempre l’animale più amato dagli esseri umani, ormai è proverbiale la definizione “migliore amico dell’uomo” e in effetti la storia conferma questa...

Sindrome di Stoccolma

Con l'espressione Sindrome di Stoccolma si intende un particolare stato di dipendenza psicologica e/o affettiva che si manifesta in alcuni casi in vittime di ep...

News Letters

0
condivisioni