Pubblicità

Depressione legata a problemi di memoria e invecchiamento cerebrale

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 1895 volte

4.6666666666667 1 1 1 1 1 Votazione 4.67 (3 Voti)

La depressione negli anziani potrebbe essere collegata a problemi di memoria, secondo uno studio pubblicato il 9 maggio 2018, edizione online di Neurology®, la rivista medica dell'American Academy of Neurology. Lo studio ha anche dimostrato che le persone anziane con maggiori sintomi di depressione possono avere differenze strutturali nel cervello rispetto a persone senza sintomi.

depressione memoria"Poiché i sintomi della depressione possono essere trattati, può essere possibile che il trattamento possa anche ridurre i problemi di pensiero e di memoria"

Così ha detto l'autore dello studio Adina Zeki Al Hazzouri, PhD, MS, della University of Miami Miller School of Medicine in Florida. "Con ben il 25% degli adulti più anziani che presentano sintomi di depressione, è importante capire meglio la relazione tra depressione e problemi di memoria".

Pubblicità

Lo studio ha coinvolto 1.111 persone che erano tutte senza ictus con un'età media di 71 anni. La maggior parte erano ispanici dei Caraibi. All'inizio dello studio, tutti avevano scansioni cerebrali, un esame psicologico e valutazioni per memoria e capacità di pensiero. Le loro capacità di memoria e di pensiero sono state testate nuovamente in media cinque anni dopo.

All'inizio dello studio, il 22 percento dei partecipanti aveva sintomi di depressione maggiori.

Questo è stato definito come un punteggio di 16 o superiore su un test con un range di 0-60, che è considerato a rischio per la depressione clinica. Per il test, i partecipanti hanno riferito quanto spesso la precedente settimana hanno concordato affermazioni come "Sono stato infastidito da cose che di solito non mi infastidiscono" e "Non avevo voglia di mangiare". I ricercatori hanno trovato dopo aggiustamento per età, razza, farmaci anti-depressivi e altre variabili, maggiori sintomi di depressione sono stati collegati alla memoria episodica peggiore. I punteggi dei test erano inferiori di 0,21 rispetto a quelli senza sintomi di depressione maggiori.

La memoria episodica è la capacità di una persona di ricordare esperienze ed eventi specifici.

I ricercatori hanno anche scoperto che quelli con maggiori sintomi di depressione presentavano differenze nel cervello, incluso un volume cerebrale più piccolo, oltre a una possibilità maggiore del 55% di piccole lesioni vascolari nel cervello.

I ricercatori non hanno trovato alcuna prova di una relazione tra maggiori sintomi di depressione e cambiamenti nelle capacità di pensiero nell'arco di cinque anni.

"Piccole lesioni vascolari nel cervello sono marcatori di malattia dei piccoli vasi, una condizione in cui le pareti dei piccoli vasi sanguigni sono danneggiate", ha detto Zeki Al Hazzouri. "La nostra ricerca suggerisce che la depressione e l'invecchiamento cerebrale possono verificarsi simultaneamente, e maggiori sintomi di depressione possono influenzare la salute del cervello attraverso la malattia dei piccoli vasi".

Zeki Al Hazzouri ha notato che lo studio fornisce informazioni sulla depressione e la memoria e le capacità di pensiero, specialmente tra le persone identificate come ispaniche, che sono state studiate in modo insufficiente in studi precedenti sull'argomento, anche se possono essere ad aumentato rischio di demenza in età avanzata.

I limiti dello studio includono che i partecipanti dovevano essere abbastanza sani da avere una risonanza magnetica, quindi potevano essere più sani rispetto alla popolazione generale. Inoltre, lo studio ha avuto un periodo di cinque anni, che potrebbe non essere stato abbastanza lungo da cogliere cambiamenti significativi nel pensiero e nelle abilità di memoria nel tempo.

Lo studio è stato sostenuto dal National Institutes of Health, dall'American Heart Association e dall'Evelyn F. McKnight Brain Institute.

 

Tratto da ScienceDaily

 

(Traduzione e adattamento a cura del Dottor Antonio Morgia)

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: depressione invecchiamento memoria news di psicologia

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Perdere le persone importanti …

  Crazy, 48 anni Buonasera, chiedo come si fa ad accettare prima la perdita di un marito e dopo poco quella di un fratello. {loadposition pub3} &n...

Ragazzo insicuro e con ansia d…

Annie, 27 anni       Buonasera! In psicologia, i cinque fattori che elencherò possono essere correlati l'uno all'altro oppure no?* Ansia d...

Situazione complessa [16102055…

  Nanna, 30 anni Ciao, ho cambiato città e lavoro per il mio compagno e ora siamo arrivati a un punto che in ogni discussione lui prende la valigia ...

Area Professionale

Protocollo CNOP-MIUR, Bandi e …

Brevi considerazioni sul Protocollo CNOP-MIUR per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche e sue implicazioni/intersezioni con il Codice Deontologi...

Il pensiero innovativo di Irvi…

Le opere di Irvin Yalom pongono una domanda di vasta portata: è ora che gli psicoanalisti e gli psicoterapeuti rivelino di più ai loro pazienti? E, oltre a sfid...

Psicoterapia: quali effetti su…

Uno studio pubblicato nella rivista “Psychotherapy Research” evidenzia che lavorare come psicoterapeuta e con la psicoterapia ha implicazioni complesse, sia pos...

Le parole della Psicologia

Autismo

La sindrome fu identificata nel 1943 dallo Psichiatra inglese Leo Kanner, il quale notò che alcuni bambini presentavano un comportamento patologico che esulava ...

Folie à deux

La folie à deux è un disturbo psicotico condiviso, ossia una “follia simultanea in due persone”.  Essa è una psicosi reattiva che insorge in modo simultane...

Demenza Semantica

Con la locuzione demenza semantica o SD (dall'inglese semantic dementia) si fa riferimento ad un particolare tipo di demenza frontotemporale il cui esordio è ca...

News Letters

0
condivisioni