Pubblicità

Diagnosi e trattamento del disturbo bipolare

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 610 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Il disturbo bipolare, conosciuto anche come disturbo manico-depressivo, viene solitamente diagnosticato sulla base dei sintomi che interessano soprattutto il cambiamento dell’umore come anche altri segnali che riguardano la difficoltà nell’addormentamento, l’irrequietezza, il bisogno di agire, l’eloquio accelerato, etc..A volte questi sintomi possono essere scambiati per quadri clinici differenti, di tipo ansioso o depressivo, o anche come stati psichici influenzati da un surplus di energia creativa; ma il mancato riconoscimento della patologia bipolare sottostante può avere conseguenze molto negative e non sono infrequenti i casi di suicidio in questo tipo di disturbo. “Il disturbo bipolare riguarda circa due milioni e mezzo di persone negli Stati Uniti - dice la dr.ssa Lydia Lewis, responsabile della National Depressive and Maniac-Depressive Association (NMDA) – ed in questi casi è fondamentale effettuare delle diagnosi corrette fin dal principio per evitare esiti potenzialmente fatali dovuti all’intensificarsi del disturbo..”.

Per questo motivo la NMDA ha recentemente sviluppato un programma basato sul fornire una migliore conoscenza della patologia in questione attraverso informazioni e consigli alle famiglie con persone che soffrono di tali disturbi.

”Questo aiuto è diretto a fornire una migliore conoscenza dei sintomi e a favorire un’iniziale comunicazione sui vissuti psicologici da parte dei soggetti che ne soffrono e dei loro famigliari - dice la dr.ssa Lewis- con l’obbiettivo primario di effettuare un’accurata diagnosi per poter in seguito intervenire con i trattamenti più adeguati al caso..Spesso, infatti, non è il soggetto ma i suoi famigliari e gli amici ad accorgersi per primi dei cambiamenti psicologici in atto..”.

La diagnosi precoce ed il trattamento psicologico e farmacologico fin dalle prime evidenze del disturbo rappresentano le risorse migliori per fronteggiare queste situazioni , in cui – secondo stime riferite alla popolazione statunitense – la percentuale di tentativi di suicidio è molto elevata (oltre il 30% dei soggetti diagnosticati) e molto alta è anche quella relativa al consumo di alcool e droghe (circa il 50% ).

(tratto da:”Diagnosing and Treating Bipolar Disorder” - HealthNewsDigest.com – Dec.2001)

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Autismo

La sindrome fu identificata nel 1943 dallo Psichiatra inglese Leo Kanner, il quale notò che alcuni bambini presentavano un comportamento patologico che esulava ...

Disturbi di Personalità

Con il termine Personalità si intende l'insieme dei comportamenti di un individuo, il suo modo di percepire se stesso, gli altri e la realtà, il modo di reagire...

Depressione post-partum (depre…

La depressione post-partum è un disturbo dell’umore che ha inizio entro le prime quattro settimane successive al parto. Se nella maggior parte dei casi la ge...

News Letters

0
condivisioni