Pubblicità

Differenze culturali nei sintomi della depressione

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 318 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Le diverse culture umane sembrano avere una decisa impronta anche per quanto concerne i disturbi psicologici: è largamente accettato il fatto che le popolazioni dell’Asia orientale enfatizzino fisicamente i sintomi della depressione, quali cefalea, scarso appetito e dolori in altre parti del corpo.

Finora però sono mancati studi empirici a sostegno di tale tesi. Sull’argomento ha gettato ora una luce una ricerca del Centre for Addiction and Mental Health (CAMH) in collaborazione con colleghi della Concordia University, dell’Università della British Columbia e di altri della Central South University, in Cina, che hanno reclutato circa 200 pazienti dimessi da reparti psichiatrici della Cina e degli Stati Uniti per verificare due principali ipotesi: che i soggetti asiatici tendano a enfatizzare i sintomi fisici somatici della depressione più dei nordamericani; che questi ultimi, rispetto agli asiatici, tendano ad accentuare maggiormente i sintomi psicologici, riferendo di sentirsi tristi o manifestando una diminuzione consistente dell’autostima.

Tratto da "lescienze.it" - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Aiuto urgente (1554296627141)

Virginia, 17     Avrei urgentemente bisogno di aiuto, soffro d'ansia da qualche anno e, adesso che mi sono momentaneamente ritirata dalla scuol...

Collega con manie ossessive co…

Rebecca, 29     Buongiorno vorrei un consiglio su come rapportarmi con una collega arrivata in studio da pochi mesi con contratto a termine rin...

Confusione e stress (155330395…

Elena, 22     Buonasera, cercherò di spiegare al meglio la mia situazione. Ho 22 anni e sono fidanzata con R. da quasi 8 anni e ho una bambina ...

Area Professionale

Articolo 13 - il Codice Deonto…

Proseguiamo, con il commento all'art.13 (obbligo di referto o di denuncia), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo settim...

La nera depressione e il Confi…

Elementi prognostici ed esperienze traumatiche nel Test I.Co.S. Un caso clinico di depressione analizzato ed illustrato attraverso l'utilizzo del Test Indice de...

Articolo 12 - il Codice Deonto…

Prosegue, con l'art.12, il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini. Articolo 12 L...

Le parole della Psicologia

Negazione

La negazione è un meccanismo di difesa. Fu descritto per la prima volta nel 1895 da Sigmund Freud nei suoi Studi sull’isteria. ...

Il metadone

Il metadone è un oppioide sintetico, usato in medicina come analgesico nelle cure palliative e utilizzato per ridurre l'assuefazione nella terapia sostitutiva d...

Amnesia

Dal greco a-mnesis (non-ricordo), il termine amnesia indica la compromissione grave e selettiva della memoria a lungo termine (MLT), indipendente dal tipo di st...

News Letters

0
condivisioni