Pubblicità

Differenze di genere negli effetti dell’alcol sul "Sistema della Ricompensa" del cervello

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 940 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Un nuovo studio ha scoperto che l'alcolismo può avere effetti differenti sul “Sistema della Ricompensa” nel cervello delle donne rispetto a quello degli uomini.

differenze di genere negli effetti dellalcol

I ricercatori del Massachusetts General Hospital (MGH) e della School of Medicine di Boston University (BUSM) hanno riferito che le strutture del “Sistema della Ricompensa” sono più grandi nelle donne alcoliste rispetto a quelle delle donne non alcoliste.

La ricerca, inoltre, ha confermato studi precedenti che hanno provato che le stesse strutture erano più piccole negli uomini alcolisti rispetto agli uomini non alcolisti.

Lo studio, che ha coinvolto individui attualmente in astinenza con una storia di disturbi causati dall’abuso di alcol a lungo termine, ha anche permesso di individuare un'associazione negativa tra la durata della sobrietà e la dimensione dei ventricoli cerebrali pieni di fluido, suggerendo un potenziale recupero generale del cervello dagli effetti dell'alcolismo.

"Fino ad ora, si hanno poche evidenze sul volume delle aree del “Sistema della Ricompensa” nelle donne alcoliste, dal momento che tutti gli studi precedenti sono stati condotti sugli uomini", ha dichiarato il ricercatore Gordon Harris. Inoltre, tali risultati suggeriscono che potrebbe essere utile considerare approcci specifici di genere nel trattamento dell’alcolismo.

Il “Sistema della Ricompensa” del cervello è un insieme di strutture - tra cui l'amigdala e l'ippocampo - che rafforzano esperienze positive, sono coinvolte nella memoria e nei processi decisionali complessi e sono implicati nello sviluppo di disturbi da uso di sostanze.

Poiché esistono notevoli differenze tra i profili psicologici e comportamentali delle donne e degli uomini con alcolismo (le donne tendono ad avere livelli più elevati di ansia, mentre gli uomini hanno maggiori probabilità di mostrare tratti antisociali) questo studio è stato progettato per indagare se le differenze nel “Sistema della Ricompensa” associate all’alcolismo individuate negli uomini, possono essere anche osservate nelle donne.

Lo studio ha previsto il reclutamento di 60 partecipanti con storie di alcolismo a lungo termine - 30 donne e 30 uomini - e un gruppo equivalente di volontari non alcolisti.

Pubblicità

I partecipanti alcolisti erano in astinenza per un periodo di tempo che andava dalle quattro settimane ai 38 anni. I soggetti hanno, inoltre, completato storie mediche dettagliate e sono stati sottoposti a valutazioni neuropsicologiche prima di effettuare scansioni cerebrali di MRI, analizzate sia in relazione al cervello in generale, che alle strutture del circuito della ricompensa.

Replicando i risultati di studi precedenti, è emerso che le dimensioni medie delle strutture del circuito della ricompensa degli alcolisti erano del 4,1% più piccole di quelle dei non alcolisti. Inoltre, nelle donne, le dimensioni medie delle stesse strutture erano del 4,4% più alte delle donne alcoliste.
 
Mentre fattori, quali la durata e l’intensità dell’consumo di alcol, sembrano rafforzare questi effetti specifici per il genere, il team di ricerca ha affermato che lo studio non può determinare se queste differenze precedono o siano causate dallo sviluppo della dipendenza.

Tra i partecipanti con alcolismo - sia donne che uomini - ogni anno di sobrietà è stato associato ad una diminuzione dell'1,8% delle dimensioni dei ventricoli, suggerendo un possibile recupero dagli effetti dannosi dell'alcoolismo sul cervello.

Gli autori stanno pensando di prendere in considerazione in maniera più dettagliata, in futuro, l’impatto dei fattori quali l’intensità del consumo d’alcol e la durata della sobrietà su specifiche strutture cerebrali, indagando se le differenze osservate in questo e nei precedenti studi possano essere associate al sesso.

 

 

Tratto da: psychcentral

 

 

(Traduzione e adattamento a cura della Dottoressa Rubina Auricchio)

 

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: alcolismo sistema della ricompensa

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Senso di colpa di per aver det…

Delia, 36     Mio figlio di tre anni e mezzo, sta avendo difficoltà ad ambientarsi alla scuola materna. ...

Come non riesco a vivere (1541…

Giulietta, 21     Salve.. Mi chiamo Giulia, ho 21 anni e penso di avere dei seri problemi con l'ansia e le relazioni. ...

Compagno con attacchi di rabbi…

Chiara, 41     Sono Chiara ho 41 anni e sono incinta del mio primo figlio al quinto mese, ho sposato il mio compagno un mese fa, stiamo insieme d...

Area Professionale

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Le parole della Psicologia

Disturbo schizotipico di perso…

Disturbo di personalità  caratterizzato da  isolamento sociale, comportamento insolito e bizzarro,  “stranezze del pensiero.” Il Disturbo schizo...

Cyberbullismo

Il termine cyberbullismo, o bullismo on-line, indica una nuova forma di bullismo e di molestia che avviene tramite l’uso delle nuove tecnologie: e-mail, blog, c...

Angoscia

« Con il termine angoscia non intendiamo quell'ansietà assai frequente che in fondo fa parte di quel senso di paura che insorge fin troppo facilmente. L'angosci...

News Letters

0
condivisioni