Pubblicità

Dimmi come stringi la mano e ti dirò chi sei

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 2355 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Si dice che dalla stretta di mano si può capire molto di una persona. Anche se è chiaro che ognuno è diverso, e per tale motivo anche l’atto di stringere una mano può essere diverso, secondo gli scienziati vi sono dei punti in comune che possono far comprendere con chi si ha a che fare.
A detta di AskMen, che ha promosso l’indagine, i due principali indizi sulla personalità di una persona sono la stretta decisa e quella debole. Per cui nel caso..

..della prima può essere indice di una personalità forte; nel caso della seconda indice di fragilità. Ma, attenzione, perché gli eccessi sono visti in negativo allo stesso modo. Difatti, un datore di lavoro che debba giudicare un aspirante al posto, durante un colloquio, tende a giudicare in negativo sia la stretta di mano troppo debole sia quella troppo forte o prolungata. Di quest’ultima, infatti, può ritenere sia segno di arroganza, troppa considerazione di sé, ma anche, al contrario, un tentavo di sovracompensazione per una personalità debole.

 

 

 

Tratto da: "lastampa.it" - Prosegui nella letturadell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Perdita improvvisa di un genit…

lorena, 26 Salve, innanzitutto ringrazio per questa preziosa opportunità. Scrivo questo messaggio per conto del mio fidanzato, lo stesso ha infatti perso il ...

Disturbo bipolare dell'umore (…

settepassi, 63 Soffro da circa 8 anni di DISTURBO BIPOLARE dell' UMORE, almeno così mi è stato diagnosticato. ...

Il mio compagno (156087164017)

Simy, 42 Il mio compagno è un uomo straordinario, nn mi fa mancare nulla materialmente, ama i miei figli (avuti da un matrimonio precedente). ...

Area Professionale

Articolo 22 - il Codice Deonto…

Con il commento all'art. 22 (ruolo professionale dello psicologo) prosegue su Psiconline.it il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che, sett...

Articolo 21 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.21 (insegnamento strumenti e tecniche psicologiche), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardi...

Articolo 20 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.20 (didattica e deontologia), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo s...

Le parole della Psicologia

La Comunicazione

La comunicazione (dal latino cum = con, e munire = legare, costruire e dal latino communico = mettere in comune, far partecipe) nella sua prima definizione è l...

Imago

Termine, introdotto da Jung, che designa il prototipo inconscio elaborato a partire dalle prime relazioni intersoggettive, reali o fantasmatiche, con cui il sog...

Pregoressia

È un disturbo alimentare, noto anche come mammoressia, legato all’ossessione di tornare subito in forma dopo il parto Non si tratta di un deficit contemplato n...

News Letters

0
condivisioni