Pubblicità

Dimmi come stringi la mano e ti dirò chi sei

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 2097 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Si dice che dalla stretta di mano si può capire molto di una persona. Anche se è chiaro che ognuno è diverso, e per tale motivo anche l’atto di stringere una mano può essere diverso, secondo gli scienziati vi sono dei punti in comune che possono far comprendere con chi si ha a che fare.
A detta di AskMen, che ha promosso l’indagine, i due principali indizi sulla personalità di una persona sono la stretta decisa e quella debole. Per cui nel caso..

..della prima può essere indice di una personalità forte; nel caso della seconda indice di fragilità. Ma, attenzione, perché gli eccessi sono visti in negativo allo stesso modo. Difatti, un datore di lavoro che debba giudicare un aspirante al posto, durante un colloquio, tende a giudicare in negativo sia la stretta di mano troppo debole sia quella troppo forte o prolungata. Di quest’ultima, infatti, può ritenere sia segno di arroganza, troppa considerazione di sé, ma anche, al contrario, un tentavo di sovracompensazione per una personalità debole.

 

 

 

Tratto da: "lastampa.it" - Prosegui nella letturadell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Che cos'ho? (1539793185617)

Jules, 26     Sono una persona che se le da fastidio qualcosa si toglie dalla situazione senza rompere troppo le scatole ma se vengo tirata in me...

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Mi innamoro di persone che non…

Julia, 25     Buongiorno, sono una ragazza che non ha una normale vita sociale di una persona di 25 anni, né un buon rapporto con mio padre. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Musofobia

Il termine musofobia, che deriva del greco μῦς (mys) che significa "topo", è la paura persistente ed ingiustificata per i topi, più in generale per i roditori. ...

Voyeurismo

Il Voyeurismo (dal francese  voyeur che indica chi guarda, “guardone”)  è un disordine della preferenza sessuale. I voyeur sono quasi sempre uomini c...

Anginofobia

Con il termine Anginofobia si intende una patologia caratterizzata da una paura intesa di soffocare. Con il termine Anginofobia si intende una patologia caratt...

News Letters

0
condivisioni