Pubblicità

Disabilità: come definirla?

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 375 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

La disabilità è il risultato dell’interazione tra la condizione di salute e i fattori ambientali. Se si accetta questo punto di partenza si può pensare che la definizione prodotta nel corso della Convention delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità svoltasi nello scorso agosto non sia del tutto adeguata.

Questo sostiene un commento pubblicato sull’ultimo numero del Lancet e firmato, tra gli altri, da Matilde Leonardi, neurologa dell’IRCCS "Carlo Besta" di Milano. "La disabilità è una difficoltà nel funzionamento del corpo, è una difficoltà della persona e della propria socialità in uno o più contesti della vita", questa la nuova definizione di disabilità proposta alle Nazioni Unite. "

Tratto da "Yahoo" - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Come si ritrova l'amore di viv…

polppols, 18 anni Ciao, ho 18 anni e non so bene come iniziare a scrivere questa richiesta. Non mi sono mai aperta con qualcuno liberamente e sinceramente ...

Problematiche relazionali [160…

m, 20 anni Salve, recentemente dei Miei amici mi hanno detto che dovrei vedere un terapeuta perché secondo loro ho dei problemi a capire come relazionarmi ...

Genitori che non ti accettano …

alice, 25 anni Buongiorno,scrivo perchè mi trovo in una situazione veramente difficile e ho bisogno di un consiglio. Dalla tarda adolescenza non sono mai a...

Area Professionale

Il disturbo pedofilico

Secondo il DSM-5 i criteri per diagnosticare ciò che prende il nome di disturbo pedofilico sono definiti come esperienze ricorrenti di eccitazione sessuale inte...

La psicologia forense

La psicologia forense, come definita dall'American Psychological Association è l'applicazione delle specialità cliniche al campo legale. La professione dello p...

Depressione adolescenziale e t…

Secondo un'analisi della letteratura, tra gli approcci psicoterapeutici che mostrano una certa efficacia nella gestione e trattamento della depressione adolesce...

Le parole della Psicologia

Idrofobia

L'idrofobia, chiamata anche in alcuni casi talassofobia, è definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata per i liquidi, in particolare dell’acq...

Ofidiofobia

L’ofidiofobia (dal greco ὄφις ophis "serpente" e φοβία phobia "paura") è la paura patologica dei serpenti. Il paradigma (ovvero il modello di riferimento) alla...

Cherofobia

Il termine cherofobia deriva dal greco chairo “rallegrarsi” e phobia “paura”. La cherofobia o "edonofobia",  può essere definita come l’avversione patologi...

News Letters

0
condivisioni