Pubblicità

Discutete da fidanzati? Discuterete anche da sposati

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 337 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Le coppie in genere discutono, si sa. Poi ci sono coppie che lo fanno di più e quelle che lo fanno di meno. I conflitti possono così diventare consuetudine, o meno. Certo, dipende sempre da come si discute; d’altronde la discussione dovrebbe essere il mezzo per esprimere le proprie idee – che possono essere anche contrastanti con quelle del partner – per poi trovare un accordo o una soluzione all’eventuale problema.

 

Secondo un recente studio dell’Ohio State University (Usa), chi ha l’abitudine di litigare non è detto che migliori con il tempo. Se quindi si era litigiosi fin da fidanzati, non è con il matrimonio o la convivenza che passa. E il numero delle discussioni potrebbe anche aumentare, piuttosto che diminuire.
Per trarre le loro conclusioni, i ricercatori coordinati dalla dottoressa Claire Kamp Dush, hanno coinvolto circa 1.000 coppie, seguendole dal 1980 al 2000, per analizzare il loro comportamento e valutare come e quanto erano oggetto di discussioni, conflitti e litigi. In base a ciò, le coppie sono state suddivise in basso, medio e alto tasso di conflitto.

 

 

Tratto da: "lastampa.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Odio

Sentimento antitetico all'amore, caratterizzato dal desiderio durevole di danneggiare o distruggere uno specifico oggetto che può essere anche il proprio Sé o l...

Sentimento

Il sentimento è quella risonanza affettiva, meno intensa della passione e più duratura dell’emozione, con cui il soggetto vive i suoi stati soggettivi e gli asp...

Frigidità

Con il termine frigidità si fa riferimento ad una bassa libido, o assenza di desiderio sessuale nelle donne, caratterizzata da una carenza o incapacità permanen...

News Letters

0
condivisioni