Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Disturbi alimentari nel sonno

on . Postato in News di psicologia | Letto 286 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Il disturbo alimentare notturno sonno-correlato (“Nocturnal Sleep-related Eating Disorder” secondo la terminologia scientifica di lingua anglosassone) è una condizione patologica ancora poco studiata dello stato di sonno che si associa ad una alterazione della condotta alimentare. La sindrome, conosciuta in seguito come “Night –Eating Syndrome”, fu diagnosticata per la prima volta nel 1955, ma ci sono stati pochi studi da allora sull’argomento. In questo disturbo, che richiama per certi versi quello ben più conosciuto delle condotte bulimiche, i soggetti si svegliano dal sonno per mangiare in maniera compulsiva grandi quantità di cibo, ma spesso in uno stato di coscienza alterato simile al sonnambulismo, per cui non si ha il ricordo di quanto accaduto al risveglio.

Si stima che circa l’1,5 % degli americani soffra di questo disturbo, che interessa prevalentemente individui con problemi di obesità e sovrappeso; circa il 10% dei soggetti che cercano aiuto nei centri di dimagramento per problemi di obesità, ed oltre il 25% di quanti richiedono interventi chirurgici per motivi di obesità presentano questo disturbo.

Permangono però ancora dei dubbi nell’ambiente scientifico e medico sul modo in cui inquadrare clinicamente questa condizione, cioè se privilegiare l’aspetto della alterazione della condotta alimentare o quello relativo alla sfera del sonno. Alcune ipotesi collegano la sindrome da alimentazione notturna ad altre alterazioni specifiche del sonno, dovute per es. ad irrequietezza notturna (conosciuta anche come “sindrome di irrequietezza delle gambe”) oppure a fenomeni di apnea nel sonno, che determinerebbero i risvegli parziali dei soggetti con conseguente focalizzazione della tensione interna sull’assunzione di cibo in maniera compulsiva ma scarsamente cosciente.

Tratto da:” Night-Eating Syndrome: Much More Than Midnight Snacks” - HealthScout – Jul.02

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Decisione scolastica (15164313…

Simo, 45     Mio figlio fa la 5^ elem. Ora deve scegliere le medie dove farle. ...

Psicoterapia e problemi (15164…

Luna, 39     Si può continuare una psicoterapia pur se si è innamorati dal primo mese del proprio terapeuta? ...

Chiarimenti alla risposta del …

ALEXA1,52     Sono Alexa nel ringraziarla per la sua risposta dottore vorrei se fosse possibile chiarimenti poichè se fosse solo amicizia la nost...

Area Professionale

L'infanzia abusata, pedofilia …

La fenomenologia degli abusi e dei danni all’infanzia (child abuse) interessa molteplici aspetti psicologici, emozionali e relazionali che compongono il quadro ...

Sistema Tessera Sanitaria

L’articolo 1 del DM 01.09.2016 ha previsto che anche gli psicologi iscritti all’Albo, secondo quanto stabilito dalla Legge 56/1989, dovranno effettuare la trasm...

Salute e sicurezza negli Studi…

  A fare chiarezza sugli adempimenti e sugli obblighi in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro negli studi professionali, è intervenuta già...

Le parole della Psicologia

Affetto

L'affetto (dal latino adfectus, da adficere, cioè ad e facere, che significa "fare qualcosa per") è un sentimento di particolare intensità...

Fobia

La fobia è una eccessiva e marcata paura di oggetti o situazioni, che comporta una elevata attivazione psicofisiologica (arousal) con conseguente aumento...

Pet therapy

Con il termine pet therapy s'intende generalmente, una terapia dolce, basata sull'interazione uomo-animale. Si tratta di una terapia che integra, rafforza e co...

News Letters